Matteo Bassetti Furia Decisione Governo

“Non possono fare questo”. Covid, Massimo Bassetti contro la decisione del governo sui virologi

Furia totale da parte del primario dell’ospedale ‘San Martino’ di Genova, Matteo Bassetti, dopo aver appreso una notizia decisamente molto negativa anche per lui. E per questa ragione ha deciso di esporsi pubblicamente per evitare che tutto questo possa succedere. Non è l’unico ad aver sollevato dubbi sull’argomento di cui vi stiamo per parlare, infatti anche Massimo Galli aveva espresso perplessità. Certo, le parole di Bassetti sono destinate ad avere ancora più eco.

Qualche settimana fa l’esperto ha detto che “nelle persone che hanno assunto il farmaco contro il Covid c’è “una forte produzione anticorpale e poi ci sono alti livelli di interferoni, attivati dagli anticorpi, in questo modo tendono a fermare il virus nel naso e ad abbassare la carica virale. Le complicanze del coronavirus che osserviamo negli anziani sono legate al fatto che c’è una carica virale più alta e un sistema immunitario a livello del naso e della bocca che funziona meno bene rispetto ai giovani”.

Matteo Bassetti Furia Autorizzazione Medici Parlare

Il deputato del Gruppo Misto, Giorgio Trizzino, ha presentato un odg, poi approvato dal governo Draghi, che consente a medici e virologi di parlare in televisione, solo se c’è l’autorizzazione da parte della loro struttura di appartenenza. E questa scelta ha fatto perdere le staffe a Matteo Bassetti: “Io lavoro in un ospedale pubblico e quando ho parlato dei miei pazienti o della struttura sono sempre stato autorizzato. Dispiace leggere certe cose e chi ha proposto questo odg forse non conosce alcune questioni”.


Matteo Bassetti Furia Autorizzazione Medici Parlare

Questo quanto prevede l’ordine del giorno: “L’autorizzazione sarà da fornire all’inizio della partecipazione pubblica sia essa televisiva, radiofonica, per mezzo stampa, o con qualunque altro sistema di comunicazione, al fine di evitare di diffondere notizie o informazioni lesive per il Sistema Sanitario Nazionale e di conseguenza per la salute dei cittadini”. Matteo Bassetti ha aggiunto: “Io sono professore universitario e parlo quanto voglio, nessuno mi mette il bavaglio. Altrimenti siamo nel fascismo”.

Infine, Matteo Bassetti ha continuato a spiegare perché non sia d’accordo sulla decisione del governo: “Io ho i titoli per parlare del virus e del vaccino, impedirmi di parlare sarebbe gravissimo. Se il governo farà questo passo, saremo l’unico Paese al mondo che limita il pensiero di professori universitari. Rischiamo di scadere profondamente, se non posso scrivere un libro sul virus o farmi intervistare”.