Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Influenza Covid Massimo Galli

Influenza e Covid, le indicazioni di Massimo Galli

  • Italia

Importanti affermazioni sull’influenza e il coronavirus da parte dell’infettivologo Massimo Galli, uno dei massimi esperti che ha fornito un importante contributo nelle fasi più delicate della pandemia. Nelle scorse ore è stato intervistato dall’Adnkronos Salute, che gli ha chiesto ragguagli in merito alla vaccinazione antinfluenzale e contro il Covid. Interpellato sulla questione, ha voluto fare una raccomandazione molto significativa per evitare che possano esserci brutte conseguenze nella stagione invernale.

Parlando di influenza e coronavirus, Massimo Galli ha anche detto: “Credo che il governo abbia intenzione di fare in modo di archiviare a tutti i costi la pandemia, facendo i conti senza l’oste, cioè senza il virus. Questa è una discreta fuga in avanti. Siamo in una situazione in cui non siamo assolutamente certi di quello che può accadere nei prossimi giorni. L’osservatorio individuale – ha aggiunto all’Adnkronos Salute – non ha mai un particolare valore”.

Leggi anche: Covid, l’annuncio del ministro Schillaci su tamponi e quarantena

Influenza Coronavirus Massimo Galli


Influenza e coronavirus, Massimo Galli parla del vaccino

Inoltre, soffermandosi sull’influenza ma soprattutto sul coronavirus, Galli ha dichiarato: “Sono ragionevolmente preoccupato, non dico allarmato, da un atteggiamento che sembra davvero voler essere di un ottimismo che non tiene conto di elementi di razionalità che invece dovrebbero essere considerati nei termini e nei modi”. Ma poi ad Adnkronos Salute sono giunte altre parole fondamentali: “L’influenza quest’anno è intensa, le famose precauzioni che avevano quasi cancellato i raffreddori non ci sono più”.

Influenza Coronavirus Massimo Galli

Inoltre, Galli ha voluto riferire ancora toccando il tema della vaccinazione: “Stiamo vedendo riemergere molte infezioni. Ma il virus influenzale non è banale, è utile essere un po’ prudenti. Si fa un piacere a se stessi e agli altri vaccinandosi. La doppia vaccinazione, insieme al richiamo Covid, è una sacrosanta indicazione. Io stesso le ho fatte a tempo debito. Ora siamo nel momento in cui chi non si è vaccinato per l’influenza dovrebbe affrettarsi a farlo. I ceppi circolanti hanno nei bambini, e in coloro che non avevano incontrato il virus in passato, un’ampia diffusione. Proteggere i nonni è fondamentale”.

Giorni fa invece il ministro della Salute, Schillaci, ha dichiarato: “Siamo al lavoro per rendere più breve la quarantena di chi è positivo, eventualmente eliminando anche il tampone. Stiamo lavorando sul tema dell’isolamento, i dati sono buoni e se miglioreranno saranno adottate regole meno rigide”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004