Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Crisi tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini

Governo Meloni, prime incomprensioni: il gesto di Salvini

  • Italia

Neanche il tempo di iniziare ed è già crisi tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini. Messa da parte per un attimo la rivalità tra la premier e Silvio Berlusconi, ora è il turno del leader del Carroccio di gonfiare il petto. Ha atteso un attimo di calma apparente per prendersi l’attenzione e tirare uno schiaffone mediatico un po’ a tutti. Il motivo è semplice: vuole più potere. Il leader della Lega ha cominciato a dettare l’agenda il secondo giorno di governo, manco fosse il Premier in carica.

Tra l’altro in materie non strettamente legate al suo ministero: dall’immigrazione clandestina all’economia. Poco dopo, davanti a Bruno Vespa dirà: “Mi occupo di terra e di mare”, ma che vuol dire in pratica? Si tratta di una frase dettata per eliminare i dubbi sulle competenze. Per Salvini quindi i porti sono affar suo, stanno sotto la giurisdizione del ministero delle Infrastrutture e non del nuovo dicastero del Mare affidato a Nello Musumeci che invece sembrava convinto del contrario.

Leggi anche: Governo Meloni, “Senza noi dentro cade tutto”. Cosa succede con Fi

Crisi tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini


Crisi tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini

“Sulle coste e i porti lo scontro è alimentato solo dai giornalisti, quelle competenze spettano al ministro delle Infrastrutture”, dice Musumeci mentre sta per prendere un volo per Roma. Ma per molti il problema sta nello “sconfinamento” politico del ministro che vuole difendere i confini un po’ come fece nel famoso Conte 1. “Chissà che ne pensa il collega che sta al Viminale”, si chiede un esponente di Fratelli d’Italia.

Crisi tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini

Lucidissima Emma Bonino che riassume così la questione: “Salvini sta tentando di forzare la mano a Meloni, portandosi avanti con il lavoro: fa impressione – dice a Metropolis – che si comporti come un presidente del Consiglio”. A poche ore dal discorso della Meloni, Salvini sembra volere annunciare in totale autonomia misure rigide anti-immigrazione, rilancia il Ponte sullo Stretto (che la presidente di Fdi ha accettato senza entusiasmo di inserire nel programma del centrodestra).

Crisi tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini

E soprattutto mette sul tavolo il pacchetto economico della Lega. Insomma, sembra proprio il nuovo premier. Podo dopo parla di flat tax al 15 per cento e del superamento della Fornero con l’introduzione di quota 41. Tutto ok, Meloni?

Leggi anche: Giorgia Meloni, ecco che lavoro faceva prima di entrare in politica


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004