Charlene Monaco convalescenza privata

“Nessun intervento”. Charlene di Monaco, la bomba choc sulla ‘fuga’ da Alberto: “Cose gravi…”

Sono ormai sei mesi che la coppia reale è sotto i riflettori. Charlène di Monaco e il marito, il Principe Alberto, stanno occupando le pagine di giornali di tutto il mondo. La crisi o non crisi, il c’è ma non si vede e soprattutto non si dice è tutto un bailamme di voci e grida che si rincorrono: “Si sono lasciati”. “No, ora stanno insieme”. “Come faranno quei poveri figli”. “Ma fatevi una vita! No?”.

Eppure. Eppure ogni qualvolta sullo schermo, on line, ovunque si parli di rapporti amorosi, liti, tradimenti e corna (ah, a proposito oggi è la festa dei cornuti, auguri, preventivi…) siamo tutti in attesa di sviluppi, novità, indiscrezioni. Chissà come mai.

charlene di monaco disturbi psichici

Tutto è cominciato quando Charlène Lynette Wittstock è partita per il Sudafrica, non proprio dietro l’angolo. Sono emerse voci che parlavano apertamente di rottura. Poi è stata la stessa ex nuotatrice a rivelare in un’intervista a News24: “Ho subìto un intervento per il rialzo del seno mascellare, un innesto osseo che viene effettuato per poter fare degli impianti nella zona dei molari. Dopo l’operazione è subentrata un’infezione che ha coinvolto le orecchie, di qui l’impossibilità di spostarsi. L’apparato uditivo, al momento, non potrebbe sopportare una pressione superiore ai 20mila piedi”.


charlene monaco disturbi psichici

Successivamente anche Alberto di Monaco ha rotto il silenzio. Dopo mesi di sofferta riservatezza il principe non ce l’ha fatta più e ha dichiarato di sentire tantissimo la mancanza della sua consorte. Durante l’assenza della mamma è stato il papà a prendersi cura dei figli Jacques e Gabriella facendo viaggi in Scozia e in un parco in Germania, l’Europark.

charlene di monaco disturbi psichici

Ora il settimanale “Voici”, però, sgancia la bomba. Non sarebbe vero che la principessa ha subito l’intervento nella zona dei molari. La verità è un’altra. Charlène soffrirebbe di disturbi psichici. Questo, almeno, è quello che sostiene “Voici”. Addirittura la 43enne si sarebbe scagliata contro la sua dama di compagnia, aggredendola. Sono dovute intervenire due guardie. Non solo. Pare che Charlene sia dipendente da un cocktail di sonniferi, inizialmente assunti per placare il dolore. Dunque non c’è nessuna crisi. E il mistero continua.