Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Saranno così”. ‘Addio’ ai 100 e 200 euro: ecco le nuove banconote

 

Nuove banconote da 100 e 200 euro in arrivo. In circolazione a partire dal 28 maggio 2019, i biglietti – che completano la serie ‘Europa’ – sono il frutto di una stretta collaborazione con persone con problemi visivi mirata a mettere a punto biglietti con caratteristiche che agevolano questi cittadini. Presentate oggi dalla Bce, le nuove banconote riportano infatti grandi cifre in caratteri più marcati con tonalità maggiormente contrastanti per facilitarne il riconoscimento in base al colore. Lungo il bordo vi sono inoltre segni percepibili al tatto diversi per ogni taglio. Le banconote da 100 e 200 euro sono ampiamente utilizzate sia come mezzo di pagamento sia come riserva di valore. A fine giugno 2018 circolavano 2,7 miliardi di banconote da 100 (13% di tutti i biglietti in euro in circolazione) contro 2,5 miliardi di banconote da 10 euro (12% circa del totale). In termini di valore la banconota da 100 euro è il secondo taglio più importante dopo quello da 50 euro e rappresenta quasi un quarto (23%) del valore di tutti i biglietti in euro circolanti. (Continua a leggere dopo la foto)



Le banconote da 200 euro rappresentano invece l’1% del numero di biglietti in euro in circolazione e il 4% del valore totale. Le banconote in euro, spiega Bce: “Continuano a rappresentare un mezzo di pagamento affidabile e sicuro: il numero di falsificazioni rimane molto contenuto”, con 301 mila esemplari ritirati nella prima metà del 2018 contro 21 miliardi di biglietti circolanti. Tuttavia, c’è da considerare che il contante è ancora il mezzo di pagamento preferito: nel 2016 il 79% di tutti i pagamenti nell’area euro è stato effettuato. (Continua a leggere dopo la foto)

La Bce termina così oggi il ciclo dell’introduzione delle nuove banconote, chiamate serie Europa, dopo aver rinnovato quelle da 5, 10, 20 e 50 euro entrate in circolazione rispettivamente nel 2013, 2014, 2015 e l’ultima il 4 aprile del 2017. Le vecchie banconote manterranno il loro valore legale, naturalmente, finché saranno in circolazione. Le nuove 100 e 200 euro sono state presentate lunedì 17 settembre ma entreranno in circolazione nel maggio 2019: questi lunghi tempi consentiranno alle banche e ai punti vendita di modificare i distributori di banconote (oltre 1 milione) e i sistemi di controllo contro la contraffazione. (Continua a leggere dopo la foto)


{loadposition intext}
Dopo l’addio alle banconote da 500 euro, che non sono più prodotte, le nuove banconote con il taglio più grande lanceranno una vera e propria sfida alla contraffazione, perché sono il prodotto della ricerca e dell’innovazione più avanzate, create nei laboratori ai piani alti del grattacielo della Bce a Francoforte. Sono stati introdotte due nuove caratteristiche che rendono ancora più difficile la contraffazione: oltre a due volti di Europa, come in passato, le nuove banconote hanno un effetto ottico chiamato “satellite” in alto a destra, dove i simboli dell’euro roteano intorno al numero 100 oppure 200, e in basso a sinistra c’è un effetto ottico luminoso in stile rullo, muovendo la banconota su e giù cambia di colore dal verde al blu e i simboli e ologrammi si muovono in alto e in basso.

Di nuovo allarme per la diffusione di false banconote da 50 euro. Dopo l’ultimo maxi sequestro, ecco i consigli delle forze dell’ordine per non prendere fregature


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004