Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Lutto nel cinema italiano, un altro protagonista che va via troppo presto: “È morto in ospedale”

  • Cinema
Lutto per il cinema italiano, il famoso regista morto a 32 anni

Lutto per il cinema italiano, il famoso regista morto a 32 anni. Non si sa molto altro sull’improvvisa dipartita del giovane direttore. Si sa solo che il 32enne è scomparso presso un ospedale di Roma. Al momento, emergono poche informazioni riguardo alle circostanze della sua morte, ma sembra che la causa potrebbe essere legata a un’embolia.

>> “Non ti dimenticheremo mai”. Lutto nel cinema e nella tv, il famoso attore sconfitto dalla malattia

A renderlo noto è il Corriere della Sera che fa poi sapere che il padre del regista, Gian Carlo, e il fratello Giorgio si sono recati a Roma per riportare il corpo a Martinego, provincia di Bergamo, luogo di nascita del regista, dove si svolgeranno i funerali nei prossimi giorni. Parliamo di Stefano Malchiodi, il regista premiato ai David di Donatello nella categoria Miglior cortometraggio. Il 32enne aveva partecipato con il suo primo lavoro alla regia, “Anne”, realizzato in collaborazione con Domenico Croce.

Lutto per il cinema italiano, il famoso regista morto a 32 anni


Lutto per il cinema italiano, il famoso regista morto a 32 anni

Giovane talento, Malchiodi aveva inizialmente frequentato il liceo scientifico prima di dedicarsi alla sua passione per il cinema, seguendo il corso di produzione cinematografica presso la Civica scuola di cinema di Milano. Ha ottenuto il diploma nel 2014 con una tesi sul cinema indipendente. Nel 2015, per continuare il suo percorso di studi, si era trasferito a Roma, dove aveva vissuto per diversi anni per perfezionarsi al Centro sperimentale di cinematografia.

Lutto per il cinema italiano, il famoso regista morto a 32 anni

Chiaramente sui social in tanti hanno deciso di scrivere qualche parola per il giovane. Tra loro anche la società Pallacanestro Martinengo: “In questo triste momento vogliamo utilizzare le parole di un suo amico ed ex compagno di squadra: ‘Se vogliamo dare un nome e un’immagine al termine nella mischia questa dovrebbe assumere i connotati di “Stefano Malchiodi‘”.

E ancora: “‘Eri un sognatore e non avevi paura di affrontare gli avversari più grandi di te o di accettare le sfide decisive. Non avevi paura di gettarti nella mischia appunto’. È con estremo dolore che oggi veniamo purtroppo a conoscenza della tua prematura scomparsa ed esprimiamo le nostre sincere condoglianze alla tua famiglia, ai tuoi cari e ai tuoi amici”.

Leggi anche: “Se n’è andata troppo presto”. Cinema italiano in lutto, l’attrice morta improvvisamente


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004