“Devo parlarti”. Carlo chiede colloquio urgente a Harry: cosa si muove a Buckingham Palace

Prima l’intervista a Oprah Winfrey, poi le critiche al padre Carlo. Le ultime uscite del principe Harry sono state devastanti per la corona inglese. Dalle accuse di razzismo per la pelle del piccolo Archie fino alle ultime frasi di Harry in cui paragona la vita di corte a un “Truman show” sono pesanti da digerire e soprattutto vanno a ledere l’immagine della famiglia. Tutto è iniziato con la lunga intervista rilasciata alla nota giornalista Oprah Winfrey.

In quel caso a parlare di più fu Meghan Markle, ma le sue parole sono state dei fendenti: ha accusato di razzismo la famiglia reale; ha detto che Kate (Middleton) l’ha fatta piangere; che a Londra si sentiva morire, e di aver pensato addirittura al suicidio; di non essersi mai sentita protetta. Il resto l’ha aggiunto Harry: suo padre (il principe Carlo, erede al trono) ha smesso di rispondergli al telefono durante la Megxit, ora si sentono solo per mail.

carlo-harry-colloquio

Di recente ha parlato il principe Harry e anche in questo caso non è andato tanto per il sottile: criticato la genitorialità del padre Carlo sottolineando tuttavia di aver compreso che il padre gli aveva inflitto quelle pene perché così lui era stato educato fin dall’infanzia. “La mia vita a Corte è stata un po’ come quella di Jim Carrey nel The Truman Show”, ha spiegato il principe Harry. Che poi ha rincarato la dose: “La mia vita è come un mix tra il Truman Show e il vivere uno zoo”. Una costante sceneggiata con la quale il principe Harry ha dovuto convivere già da bambino: “Da bambino, quando stavo male, facevo finta di sentirmi bene. L’odio è per chi vive un dolore irrisolto”, ha rivelato il figlio di Lady Diana e il principe Carlo.


carlo-harry-colloquio

Infine sono arrivate le notizie sulle condizioni di salute del Principe Harry. “Quando sei sconvolto da qualcosa e non stai bene, vai a cercare aiuto. Io, come tutti, cercavo di mascherare ciò che provavo realmente, fingendo di sentirmi bene. Ho rifiutato i sentimenti”. Un dolore che Harry continua a portarsi dietro. Da 5 anni pratica un approccio terapico conosciuto come EMDR e ha dato l’ok per filmare una seduta con la sua psicoterapeuta.

carlo-harry-colloquio
carlo-harry-colloquio

E adesso è il momento delle reazioni. Fonti interne a palazzo rivelano che la Regina sarebbe profondamente scossa e delusa dalle parole del nipote prediletto. Inoltre un insider ha invece rivelato al Mail on Sunday che Carlo starebbe avviando colloqui urgenti con Harry. L’obiettivo sarebbe quello di fare pace. Prima di diventare Re, in effetti, Charles potrebbe avere la necessità di risolvere col secondogenito per migliorare popolarità e reputazione.