Lotta alla pedofilia, Papa Francesco non si ferma: indagati altri due vescovi

In questo momento, in Vaticano, sono sotto processo per pedofilia e abusi su minori “tre vescovi” ha spiegato lo stesso Papa: oltre a Wesolowski, si tratterebbe del cileno Marco Antonio Órdenes, cui il Sant’Uffizio ha proibito di esercitare le funzioni, e del peruviano Gabino Miranda Melgarejo, allontanato dalla sua diocesi l’anno scorso. Casi giuridicamente diversi: a differenza di Wesolowski, possono subire il processo canonico ma non quello penale, poiché non sono cittadini vaticani. (continua dopo la foto)

Il cardinale Walter Kasper, grande teologo vicino a Bergoglio: “Siamo di fronte ad un cambiamento di paradigma, è chiaro. C’è stato un tempo nel quale si sono protetti i sacerdoti. Ora si guardano le cose dalla parte delle vittime, dobbiamo farlo. Questo è il cambiamento della Chiesa: considerare ciò che accade secondo la prospettiva delle vittime”.