Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Mi ha sconvolto la vita”. L’ex dama di Uomini e Donne racconta il suo inferno. E scatta la denuncia

Pedinamenti sotto casa, una tempesta di messaggi, l’ingresso della sua abitazione piantonato. È l’inferno cha ha dovuto subire Vanessa Porrea, quarantenne di Tortoreto, in provincia di Teramo, di professione commerciante, un passato a Uomini e Donne. Già prima che entrasse negli studi di Maria De Filippi diventata l’ossessione dell’ex fidanzato Pierpaolo Bossini. Ha denunciato per stalking l’uomo che per tre anni l’ha perseguitata, prima e durante il periodo di successo nella trasmissione di Canale 5.

La denuncia ai carabinieri e il divieto di avvicinamento a Vanessa nei confronti del 46enne bresciano risale agli inizi del 2019 ma, causa Covid, la vicenda è entrata nel vivo del processo al Tribunale di Teramo solo adesso. Secondo l’accusa tra il 2016 e febbraio 2019, Bossini, essendo venuto a conoscenza dell’interruzione della precedente relazione sentimentale della donna, avrebbe iniziato a perseguitarla con “reiterate condotte intrusive” nella sua sfera privata.

Vanessa Porrea di Ued vittima di stalking perseguitata 3 anni


Vanessa Porrea di Ued vittima di stalking, perseguitata per 3 anni

“Mi ha sconvolto la vita. Ancora adesso, rivivere al processo quella situazione, mi crea ansia e mi riempie di negatività. Io che sono una donna positiva e coraggiosa, e voglio solo pensare a una vita piena a gioiosa. Perché ogni donna, anche se è un personaggio pubblico e fa un lavoro che espone la sua immagine, ha comunque diritto a vivere in maniera serena”, dice Vanessa Porrea.

Vanessa Porrea di Ued vittima di stalking perseguitata 3 anni

L’ex dama di Uomini e Donne Vanessa Porrea era arrivata – come scrive il Messaggero – al punto da non poter più uscire di casa per evitare il molestatore seriale, vivendo perennemente in uno stato d’ansia e di limitazione, considerando anche il fatto che la donna è madre di una ragazza adolescente e un ragazzo più grande. L’inferno è terminato agli inizi di febbraio del 2019, quando il Tribunale di Teramo ha emesso prima un divieto di avvicinamento nei confronti dello stalker e poi, all’ennesima violazione, l’arresto come aggravamento della misura cautelare.

Vanessa Porrea di Ued vittima di stalking perseguitata 3 anni

Il processo con le altre testimonianze riprenderà nella prossima udienza già fissata per novembre. “Essere una bella donna, sexy e provocante, anche se lo fai sui social per farti conoscere oppure su un sito per lavoro, non dovrebbe assolutamente essere un buon motivo per autorizzare un uomo a molestarti, pedinarti, perseguitarti, renderti la vita un inferno” dice Vanessa Porrea.

“Siete pronti allo scandalo?”. Bomba su UeD e Maria De Filippi: qualcuno ha già scoperto


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004