Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
TG1 contro Fiorello programma viva asiago rai uno

“Un vero sfregio”. Fiorello travolto dalla bufera. Rivolta in Rai, scoppia il caso

Giornalisti del TG1 contro Fiorello e il programma Viva Asiago 10. Il conduttore e ormai spalla di Amadeus a Sanremo è pronto per il ritorno a Rai1 con ‘Viva Asiago 10!, il nuovo show del mattino che dovrebbe andare in onda sulla rete ammiraglia Rai, e anche su Radio2 e RaiPlay, già da lunedì 28 novembre.

Dopo tre settimane di rodaggio sulla piattaforma web con ‘Aspettando Viva Asiago 10!’, dal 7 novembre, Fiorello dovrebbe tornare in televisione con il format che riprende la scia del seguitissimo Edicola Fiore: notizie, musica, leggerezza e commenti ironici alle news e ai protagonisti dell’attualità. Il programma si chiamerà Viva Asiago 10!, perché si trasmetterà proprio dall’omonima strada, sede di Rai Radio a Roma.

Leggi anche: “Sta per succedere davvero”. Fiorello, scoperta la grande novità. Ma lui per ora resta muto

TG1 contro Fiorello programma viva asiago rai uno


TG1 contro Fiorello e il programma Viva Asiago 10

La trasmissione andrà in onda dal box trasparente, il “glass studio”, appena fuori la storica emittente radiofonica. Tra l’altro in questa location Fiorello già è andato in onda prima del Festival di Sanremo del 2020 condotto da Amadeus. Ma la notizia del ritorno in Rai non ha fatto piacere a qualcuno. I giornalisti del TG1 contro Fiorello per lo spazio che prenderebbe durante il palinsensto mattutino di Rai Uno.

In un comunicato stampa il Comitato di redazione del Tg1 “esprime tutto il suo sconcerto e la sua totale contrarietà nell’apprendere del possibile approdo di un programma satirico di intrattenimento”, guidato da Fiorello, al posto di quasi un’ora di programmazione “gestita dal Tg1, nello specifico Tg1 Mattina”.

TG1 contro Fiorello programma viva asiago rai uno

Come riportano i maggiori quotidiani italiani, la rappresentanza sindacale della della testata della rete ammiraglia della Rai ha chiesto chiarimenti all’azienda e ha minacciato proteste di fronte ai rumors di un approdo della trasmissione di Fiorello che limiterebbe lo spazio informativo del Tg1.

“Un programma satirico con ospiti come quello che intuiamo dalle notizie circolate inoltre avrà un costo maggiore per l’azienda rispetto alla produzione del telegiornale e del Tg1 mattina”. È scoppiata così una protesta, il Cdr non accetta in alcun modo la decisione, “rappresenta uno sfregio al nostro impegno quotidiano”.

Sulla nuova collocazione nel palinsesto di Rai1 del programma di Fiorello non sarebbe stato neanche avvertito l’Usigrai, il sindacato dei giornalisti della Tv di Stato, così come sarebbe previsto nel caso di modifiche al palinsesto: “per questo ha già notificato all’azienda la mancata informativa”. All’azienda viene chiesto di rispondere alle “costanti lamentele e denunce riguardanti le carenze di troupe e zainetti sempre più difficili da trovare” e di “conoscere la ratio di tale decisione, senza prevedere una compensazione per il Tg1″. 


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004