sophie codegoni rifatta seno

Sophie Codegoni di UeD: “L’ho rifatto. E ora mi aspetto già le critiche”

Sono passati mesi da quando Sophie Codegoni sceglieva Matteo Ranieri a Uomini e Donne. Tra la ex tronista e l’ex corteggiatore è finita poco dopo la scelta, ma lei continua a essere molto amata e seguita dal pubblico social. E dopo aver raccontato di aver avuto una disavventura in aereo (il motore si è danneggiato in fase di decollo), ha voluto condividere una novità con i suoi fan.

Lo ha fatto attraverso le Storie di Instagram, con una serie di filmati in cui racconta di essersi sottoposta a un intervento di chirurgia plastica. Voleva farlo da tempo ma ha aspettato di essere pronta, così nelle ultime settimane Sophie Codegoni, 20 anni, ha preso la decisione di rifarsi il seno. Su Instagram ha quindi svelato la news e poi raccontato per filo e per segno l’operazione.

sophie codegoni ued rifatta seno

Sophie Codegoni UeD si è rifatta il seno: “Mi aspetto già tutte le critiche”

“Oggi vi devo dire una cosa – ha esordito quasi con timore la ex tronista di UeD tra le Storie – Probabilmente non ve ne fregherà niente, ma mi piace condividere tutto con voi. Quindi è arrivato un momento di dirvi una cosa. Ragazzi, è stato più difficile dirlo a voi che ai miei genitori quindi adesso mi aspetto già tutte le critiche, le altre cose, mentre io son contenta”.


sophie codegoni ued rifatta seno

Sophie Codegoni ha poi spiegato che sottoporsi a questo tipo di intervento è sempre stato un suo desiderio e anche i motivi che l’hanno portata a compiere questa scelta: “È una cosa che volevo fare da una vita. Le ho rifatte perché avevo, soprattutto quando prendevo la pillola, un bel seno. Poi ho fatto un’enorme cavolata perché non ho mai messo il reggiseno perché mi ha sempre dato un fastidio incredibile”.

“Quindi avevo il seno completamente svuotato sopra. Avevo una terza scarsa e sopra completamente vuoto. Era veramente brutto da vedere”. Poi, rispondendo alle domande dei fan in privato, Sophie Codegoni ha aggiunto: “È un dolore veramente minimo. Io personalmente ho fatto fatica a smaltire l’anestesia totale che ti rincoglionisce un po’. Son stata nel letto solo un giorno per sicurezza… non bisogna fare sforzi, bisogna evitare i movimenti con le braccia”.