“Da oggi ci sentiamo soli”. Serena Autieri, la tristezza cala nello studio. Per lei la puntata più difficile

Raffaella Carrà ha lasciato un vuoto enorme nella televisione italiana. Non si fa altro che parlare della showgirl che per 50 anni è stata una protagonista assoluta del piccolo schermo. Amici e colleghi la stanno salutando e la stanno ricordando. E ogni volta che inizia un programma, uno show, le prime parole sono dedicate a Raffaella Carrà. Non potrebbe essere altrimenti.

A proposito della sua grande professionalità, Mara Venier ha pubblicato sul suo profilo uno stralcio di un’intervista che fece lei stessa proprio a Raffaella su Rai 1: “Che cosa ti vorresti sentir dire?” le chiese la Venier e Raffaella rispose: “Guarda tu ‘sta Carrà, è riuscita a emozionarmi un’altra volta”. Emozioni che Raffaella ha sempre regalato senza filtri al suo pubblico. Gianni Morandi, profondamente addolorato, ha ricordato Raffaella pubblicando un video di un duetto, dove insieme intonarono Il mio canto libero di Lucio Battisti. Anche Laura Pausini ha tinto di rosa il suo profilo Instagram per salutare Raffaella Carrà con parole commoventi: “Sei stata, sei e sarai l’unica regina. Per me, per tutto il mondo”. Vasco Rossi l’ha chiamata “la più bella e la più brava di sempre”.

raffaella carrà

L’attrice Serena Autieri alla guida di Dedicato su Rai1 si è mostrata in pubblico con gli occhi lucidi per via della commozione per la scomparsa di Raffaella Carrà: “Ci sono persone che fanno così parte della nostra vita che pensiamo ci saranno per sempre” ha esordito, continuando: “Quando queste persone se ne vanno, ci sentiamo improvvisamente più soli. In realtà proprio queste persone non se ne andranno mai”.


serena autieri ricordo raffaella carrà

Serena Autieri ha dedicato la puntata del programma proprio a Raffaella Carrà: “Questa puntata di Dedicato è dedicata proprio a te, Raffaella Carrà. Rimarrai sempre nei nostri cuori” ha affermato Serena Autieri prima di chiudere l’anteprima e dare appuntamento ai telespettatori per poco dopo. Poi è iniziata la puntata e Serena Autieri ha continuato a parlare della showgirl con gli occhi lucidi: “Cosa dire quando ciò che viene a mancare è difficile da definire? Quando ciò che va via sono la grazia e la leggerezza?

serena autieri ricordo raffaella carrà
raffaella carrà

“Si può saper parlare, si può saper cantare e si può saper ballare, ma tutto questo non basta per essere Raffaella Carrà – ha proseguito Serena Autieri -: per essere lei ci vuole una cosa che non si impara e non si insegna, cioè il sorriso…”. Quindi ha concluso: “Quando Raffaella Carrà si vestiva in modo provocante, faceva sorridere e da quel momento potevano farlo tutte. Lei ci ha cambiate e ci ha liberate”.