Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Lutto per Rita Dalla Chiesa, lo strazio della conduttrice: “Non lo accetto, eri la mia roccia”

“Nessuno dovrebbe mai perdere un amico come te. Noi due in camerino, noi due nella vita, noi due nelle risate, noi due nelle confidenze, nelle canzoni e nei concerti di Gianna Nannini. Noi due nei litigi e nelle telefonate a notte fonda. Noi due davanti al Festival di Sanremo. Noi due per trent’anni insieme. Io con i miei casini e tu con i tuoi. Con gli amori persi e poi ritrovati”.

“I tuoi consigli che non seguivo mai. Laura, Marzio e Manfredi, le tue grandi certezze. Eri la mia cassaforte amica. Sei e rimarrai nell’anima”. Un messaggio di poche righe con il quale Rita Dalla Chiesa ha voluto salutare il suo amico di sempre. Dolore e rabbia per un destino ingiusto che lo ha strappato alla vita ad appena 55 anni. Sui social, un fiume di lacrime, di commenti e di ricordi. “Un grande onore averti avuto nel mio mondo le risate pazzesche! Dovevamo ancora organizzare un progetto che avevi in mente di fare insieme, ma sta tranquillo, un giorno riuscirò a realizzare quel piccolo desiderio”. Continua dopo la foto


“Sei una persona di quelle che si incontrano quando la vita decide di farti un regalo”, il pensiero di Karol, che conclude così: “Sei una leggenda”. Anche per Cinzia “la sua amicizia è stato un dono”, mentre Enrico posta una foto insieme lui con poche parole: “Noi, nei nostri 30 anni”, sottolineando una lunga amicizia. Lui è Stefano Bongarzone, storico hairstylist e proprietario di un salone a Roma che non chiuderà un solo giorno e continuerà a lavorare come Stefano avrebbe voluto. Continua dopo la foto


Simpatico e dinamico, Stefano Bongarzone era per molti un volto famigliare. Noto per aver partecipato a svariate trasmissioni televisive in cui dispensava consigli nel settore e per essere stato un punto di riferimento nel mondo dello spettacolo, avendo lavorato con molti personaggi nel mondo della tv. Spesso era aveva preso a parte a “Costume e società”, storica rubrica del Tg2. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Tanto tempo è stato ospite fisso del programma radiofonico su Radio Radio condotto da Barbara Palombelli e Raffaella Longobardi, ovvero “Io le donne non le capisco”. Sul suo sito si definiva: “Un operaio del mio lavoro. Non smetto mai di lavorare perché il mio lavoro è nella mia vita. Amo l’armonia in tutto, compreso il settore estetico. Ho dedicato la mia vita alle donne e ne sono felice, vorrei continuare a farlo per molto tempo ancora”.

Ti potrebbe interessare: “È inaccettabile, un’umiliazione pesante…”. Rita Dalla Chiesa è una furia: quello che ha visto a La Vita in diretta è troppo


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004