Reazione a Catena belli de zia

“Ma lo ha detto davvero?”. Reazione a Catena, gaffe a luci rosse di Marco Liorni. Risate sui social

Altra grandiosa puntata di Reazione a Catena, il quiz estivo di Rai1 in onda il 28 luglio 2021. Ad aggiudicarsi la puntata, i “Belli de Zia”, che hanno strappato il titolo alle Ravioles. Ma durante il gioco del “Quando, Come, Dove e Perché” accade un fatto inaspettato. Ma partiamo con ordine: le due squadre devono indovinare un oggetto misterioso che si vede al mare e Marco Liorni dà loro un indizio che scatena il web: “Centra con i volatili, è bianco è duro…”. Su Twitter si scatenano i commenti ironici: “Ma che dice Marco?”. E ancora: “Ma è una definizione hot…”. Poi, il conduttore divertito spiega tutto: “È l’osso di seppia su cui si fanno il becco i canarini”.

E ancora: “C’è anche la poesia di Montale…”. Ma la soluzione non convince i follower: “Chi non raccoglie al mare ossi di seppia…”. L’ironia corre veloce su Twitter per i migliaia di telespettatori di Reazione a Catena che ogni sera si riversano lì per commentare la puntata e dare le soluzioni ai giochi. Il match tuttavia continua. Ad avere la meglio, la squadra dei Belle de Zia che giocano all’ultima parola per 508 euro. I termini a disposizione sono “segno” e “compare”.

Reazione a Catena belli de zia

Reazione a Catena, come è finita

Ma i neo campioni non indovinano, era “spunta”. Anche ieri, durante l’intesa vincente un gesto delle sfidanti ha fatto infuriare i telespettatori. Ma cosa è successo nel dettaglio? Parliamo della puntata di Reazione a Catena con i Dietro le Quinte che totalizzano dieci risposte esatte. Poi è il turno delle Ravioles.

Reazione a Catena belli de zia

A pochi secondi dallo scadere del tempo, le concorrenti superano di una parola i campioni e a quel punto il gesto controverso. Secondo il regolamento di Reazione a Catena, anche se si superano gli avversari, bisogna continuare a giocare correttamente fino alla fine, non perdendo tempo di proposito per evitare di sbagliare.

Reazione a Catena belli de zia

Ma le ragazze piemontesi usano i due “passo” proprio al ridosso dello scadere del tempo, non giocando due parole relativamente semplici (Raffaello e cassiera). A questo punto il conduttore di Reazione a Catena decide di intervenire e le riprende: “Non si può fare melina”.