pomeriggio 5 maestra no green pass

“Se lei va dai bambini…”. Pomeriggio 5, l’ospite la spara grossa e Barbara D’Urso non sta zitta

Barbara D’Urso è tornata in onda con un rinnovato Pomeriggio 5. Lo aveva annunciato l’editore Piersilvio Berlusconi e sembra che la nuova formula sia stata presa con soddisfazione anche dalla conduttrice, che dalla prima puntata della nuova edizione si mostra al suo pubblico in una veste più soft ed elegante.

Abbandonato il trash spinto con ospiti provenienti da reality show e programmi nazional popolari, Pomeriggio 5 punta a raccontare fatti di cronaca, politica, attualità e gossip ma in maniera più professionale. Pomeriggio 5 è tornato in onda anche con nuovo orario ridotto e che, al netto delle pubblicità, porta il talk di Canale 5 a soli 50 minuti di durata. “Pomeriggio Cinque, che quest’anno propone un accurato e moderno restyling, ritorna a intrattenere i telespettatori con il suo mix di approfondimenti e dibattiti su cronaca, politica e attualità”, si leggeva nel comunicato diffuso da Mediaset.

pomeriggio 5 maestra no green pass

Nella puntata andata in onda martedì 14 settembre, nella parte dedicata ai temi sul Covid-19, Barbara D’Urso ha dato spazio ad Alba Silvani, insegnante di Sulmona (L’Aquila), in servizio presso una scuola dell’infanzia di Collarmele (L’Aquila), che nei giorni scorsi ha dichiarato battaglia contro l’obbligatorietà del certificato verde per i docenti.


pomeriggio 5 maestra no green pass

“Non mi sento un’untrice. Anzi lo scorso anno dicevano che erano i bambini i potenziali untori. Nel personale docente è stata raggiunta l’immunità di gregge. Perché io devo essere costretta a fare il vaccino o il tampone? Dovrei fare tre tamponi a settimana e il costo sarebbe un problema”, dice la maestra in collegamento pronunciando poi una frase che fa infuriare gli ospiti in studio: “E poi i bambini non muoiono…”.

Antonio Caprarica, storico corrispondente Rai da Londra, non si trattiene: “Se dice questa cosa non è adatta a insegnare”. Stessa reazione per Caterina Collovati: “Lei dovrebbe insegnare ai suoi allievi a rispettare le regole. I bambini non muoiono di Covid? Faccia un giro al Gaslini”. Infine, rivolgendosi direttamente alla maestra, Barbara D’Urso sentenzia velenosa: “Ma se lei fosse un’asintomatica contagerebbe i bambini che lo porterebbero a casa…”. Ma la maestra non sembra turbata dalle parole della D’Urso e dei suoi ospiti e continua a tenere la sua linea.