Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Nessun uomo è un’isola. Ogni libro è un mondo

A.J. Fikry è un libraio che, dopo la morte della moglie, non riesce più a trovare il gusto di vivere. Chiuso nella sua misantropia non sopporta più nemmeno i libri dai quali, per lavoro, è circondato. Fino a quando un giorno, rientrando in libreria, A.J. trova una bambina che gironzola nel reparto dedicato all’infanzia. Al collo ha appuntato un biglietto scritto dalla madre: Questa è Maya. Ha due anni. È molto intelligente ed è eccezionalmente loquace per la sua età. Voglio che diventi una lettrice e che cresca in mezzo ai libri. Io non posso più occuparmi di lei. Sono disperata. Seppur riluttante (e sorprendendo tutti i suoi conoscenti), A.J. decide di adottarla, lasciando così che quella bambina gli sconvolga l’esistenza. La curiosità, l’entusiasmo traboccante di questa piccola amante dei libri lo coinvolgeranno fino a fargli tornare la passione per il suo lavoro, la gioia di prendersi cura dell’altro, il piacere di amare e lasciarsi amare. La misura della felicità è il primo romanzo di Gabrielle Zevin uscito in contemporanea mondiale in trentun paesi.

Gabrielle Zevin
La misura della felicità
Casa Editrice Nord, 2014, 320 p.
16,00 euro


 

 


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004