“Mi sono operata 9 volte”. Nancy Brilli, la malattia di cui non ha mai parlato

Nancy Brilli, una vita segnata da grandi successi ma anche da momenti molto difficili. L’attrice ha parlato per la prima volta di un momento molto delicato che l’ha vista fare i conti con una malattia. Lo ha raccontato di fronte alle telecamere de Le Iene. E non è la prima volta che l’attrice decide di narrare alcuni momenti dolorosi  della sua vita. È accaduto alcuni mesi fa a proposito della dolorosa perdita della madre.

Era il mese di dicembre quando ospita a Oggi è un altro giorno Nancy Brilli ha parlato della morte della madre. La donna è stata colpita da un tumore al pancreas e l’attrice all’epoca aveva solo 10 anni: “Ho visto un corpo magrissimo, pesava 36 chili, con le mani curatissime e i capelli molto. Mi rimase impresso perché quello era il corpo di una persona anoressica”. (Continua a leggere dopo la foto).


Nella vita dell’attrice, anche grandi sfide da affrontare, come la scoperta della grave malattia avvenuta a 30 anni: “Io ho scoperto di avere l’endometriosi a 30 anni, quando mi hanno operato per la prima volta. Io come tutte le donne che ne soffrono ho sempre avuto dolori mostruosi, ma non mi era stata diagnosticata. Mi dicevano: ‘vabbè che sarà mai, tutte le donne hanno dolori mestruali’.”. (Continua a leggere dopo la foto).

“Ma erano dolori che non erano per niente normali. A 30 anni sto veramente malissimo, mi fanno una visita e avevo una cisti gigantesca che mi aveva riempito un ovaio e aveva un setto tumorale”. Non solo uno, bensì otto interventi a cui l’attrice si è sottoposta: “Dopo il primo ne ho subiti otto. Con una cartella clinica con scritto ‘sterile’, comunque sono riuscita con mezzo ovaio funzionante ad avere un bambino”. (Continua a leggere dopo le foto).

L’ultimo intervento “sei anni fa” e quel momento lo ha raccontato così: “Con l’asportazione totale dell’utero e dell’ovaio rimasto”. Dunque l’appello rivolto a tutti: “Bisogna fare ricerca perché per la diagnosi ci vuole ancora veramente troppo tempo. Bisogna fare in modo di mettere al sicuro tutte, ma soprattutto le giovani generazioni. Si deve raccontare, le donne devono avere la possibilità di dire cosa sentono. C’è tanta vergogna del proprio corpo. Ditelo, parlate!”.

“Stavolta è proprio così”. Barbara D’Urso, la notizia inaspettata in un momento per lei molto difficile