Myrta Merlino confessione

“Non è stata mai così dura”. Myrta Merlino, la dolorosa confessione: “Lo dico solo ora…”

Anche se il suo programma è andato in ferie, torna a far parlare di sé la bravissima Myrta Merlino, al termine della stagione de L’aria che tira. Il suo programma di approfondimento politico del mattino che conduceva su La7, è stato uno dei più seguiti dell’anno e ora la conduttrice si racconta al Corriere della Sera. Un’intervista a cuore aperto Myrta Merlino ammette e si dice sicura del fatto che quella appena archiviata “è stata la stagione più dura della mia vita professionale”.

Poi Myrta Merlino spiega: “Abbiamo scoperto un altro modo di fare tv. La7, sulla carta, poteva essere la rete più danneggiata dall’emergenza: solo informazione e attualità in diretta. Invece siamo stati gli unici a non sospendere appuntamenti, a non rivedere il palinsesto”. Per la conduttrice di La7 è stato un anno emozionante, fatto di dolori e sofferenze, tanto che le è anche accaduto di scoppiare a piangere in diretta.

Myrta Merlino confessione

Ha raccontato Myrta Merlino: “Non mi era mai capitato di piangere in tv, controllata come sono per quel rigore professionale appreso alla scuola di Giovanni Minoli. Quest’anno mi è successo”. E ancora: “Il mio rapporto col pubblico si è rafforzato moltissimo”.


Myrta Merlino confessione

Myrta Merlino, il grande successo

E i numeri lo dimostrano: “Abbiamo deciso, con la mia grande squadra, di creare un indirizzo di posta intitolato Dillo a Myrta. Abbiamo voluto creare un luogo di ascolto per chi non ne aveva da nessuna parte. Sono arrivate 130mila lettere, in massima parte di donne. E proprio con le storie di tante donne sto lavorando a un libro”.

Myrta Merlino confessione

Come rivela TvBlog, Myrta Merlino sarà confermata alla conduzione de L’aria che tira anche il prossimo anno. A questo punto la conduttrice ammette: “Io ho il privilegio di aprire le mattinate tv e spesso, proprio dal punto di vista politico e puntando sull’attualità, riesco a imporre temi che alimentano il dibattito nel resto della giornata. Proseguiremo su questa strada. Con serietà ma anche con allegria”. Meravigliosa, Morta Merlino.