Matteo Bassetti chiude collegamento non è l'arena

“Io me ne vado. E querelo”. Non è l’Arena, caos con Matteo Bassetti: è ‘guerra’ con l’ospite

Attimi di tensione a Non è l’Arena tra Gianluigi Paragone e il professor Matteo Bassetti. È proprio quest’ultimo che, alla fine, decide di allontanarsi dal programma e infine chiudere il collegamento con Massimo Giletti. Il motivo sono le insinuazioni di Paragone riguardanti il padre dell’infettivologo. Si parla naturalmente di Covid, di vaccini e di no-vax. Bassetti parla dell’importanza dei vaccini per combattere la pandemia in Italia e in tutto il mondo.

Il direttore di Malattie infettive del politecnico di Udineperò si fa fatica ad ascoltare per via del collegamento telematico e non è difficile per l’ex candidato sindaco di Milano, sovrastare la voce del medico. “Ho sentito panzane in studio”, dice Bassetti riferendosi a quanto detto anche da Nunzia Schilirò, vicequestore di Roma sospesa per le sue posizioni No Green pass, e dal leader di Italexit. A questo punto Pierluigi Paragone commenta attaccando Matteo Bassetti sul suo privato: “Lei è un figlio di papà, è vero o no che suo padre lavorava nel suo stesso ospedale a Genova e che l’ha piazzato lì?”.

Matteo Bassetti chiude collegamento non è l'arena

Immediata e feroce la risposta di Matteo Bassetti che dice: “Sono orgoglioso di mio padre, che tra l’altro è morto 17 anni fa, e io la mia carriera me la sono fatta e sudata come chiunque altro”. Visibile e tangibile la difficoltà del padrone di casa di riportare un po’ di quiete in studio. E a questo punto Paragone rincara la dose: “Non può fare il più fico del bigonzo, l’ho rimesso a terra”, dice a Telese in studio.


Matteo Bassetti chiude collegamento non è l'arena

A questo punto Matteo Bassetti annuncia una querela e si va in pubblicità. Dopo la pausa Giletti annuncia che l’infettivologo ha deciso di abbondare la trasmissione e si rivolge direttamente a Paragone: “Bassetti sta vivendo un periodo complicato, ha ricevuto minacce. La dialettica ci sta, però…”. Il leader di Italexit commenta: “Se pronti via, Bassetti si può permettere che quello che dice chi è in studio è niente, allora io gli ricordo…”.

Matteo Bassetti chiude collegamento non è l'arena

Interviene Luca Telese che dice a Paragone: “No no, stai cercando un alibi. Matteo Bassetti ti aveva messo in difficoltà sui numeri, che conosce meglio di te, e tu lo hai attaccato con un colpo basso. E se lo attacchi con un colpo basso nel momento in cui è sotto scorta, questo è squadrismo”. A quel punto si passa oltre e il programma continua.