Mara Venier incidente Domenica In Perché caduta

“Perché sono caduta…”. Mara Venier lo confessa solo ora, a due settimane dall’incidente a Domenica In

Due settimane fa Mara Venier ha fatto spaventare tutti gli italiani a causa di una brutta caduta durante una pausa pubblicitaria di ‘Domenica In’. La conduttrice è tornata in studio insieme a Pierpaolo Pretelli con il ghiaccio sulla fronte e il piede fasciato spiegando anche di aver rotto gli occhiali.

“Grazie a tutti per i messaggi, poteva andare peggio. Sto bene #bernoccolo”, aveva scritto poco dopo l’accaduto attraverso il profilo Instagram. La conduttrice aveva continuato a condurre la puntata, ma aveva deciso di chiudere un quarto d’ora prima a causa delle sue condizioni.

mara venier perché caduta domenica in

Mara Venier, incidente a Domenica In: “Perché sono caduta”

“Mi sono molto spaventata. Ho fatto tutti i controlli e non ci sono fratture. Ho solo una contusione nel punto che mi sono fratturata due anni fa. Devo farmi benedire, mi devono abbattere”, aveva raccontato all’amico Alberto Matano durante la puntata de La vita in diretta. Dopo la grande paura Mara Venier è tornata a parlare, facendo un aggiornamento sulle sue condizioni di salute e spiegando il motivo della rovinosa caduta.


mara venier perché caduta domenica in

“Mi rendo conto che sentendo la responsabilità del programma, faccio troppo. Corro qui e lì. – ha spiegato la conduttrice di Domenica In in una intervista rilasciata al settimanale Oggi – Ma stavolta penso di aver imparato la lezione. Io devo imparate a prendere le coe con maggior leggerezza. Il mio nuovo mantra sarà ‘anche meno’. Sono invidiata perché a settant’anni sono sommersa di proposte di lavoro, sono circondata da calore, ricevo continuamente dal pubblico testimonianze di affetto. La sfiga la metto in conto ma me ne frego: prego, vado in chiesa e scongiuro la iettatura”.

Poi ha spiegato perché, nonostante la caduta, ha proseguito con l’intervista a Memo Remigi: “Ho pensato a Nicola che non vedendomi in studio si sarebbe preoccupato. Idem mia figlia e mio figlio. Ero in uno stato confusionale, c’ho provato a fare l’intervista a Memo Remigi, ma non capivo nulla di quello che diceva”.