Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
"Tutte cazz***, so cosa ha fatto". Veleno su Sonia Bruganelli, Onestini è non si trattiene: fatti bomba dopo l'accusa a Oriana

“Tutte cazz***, so cosa ha fatto”. GF Vip, Veleno su Sonia Bruganelli. Onestini non si trattiene

Luca Onestini contro il GF Vip e Sonia Bruganelli. Già nei giorni scorsi il concorrente ha apertamente attaccato i piani altri del reality show di Canale 5 5 a causa di Nikita Pelizon. La vippona, infatti, ha a disposizione carta e penna per prendere appunti e questa sarebbe una cosa proibita dal regolamento.

“Queste sono cose chiare e mi sembra palese. Ciò che non mi torna è che rompono i coglion* a Oriana per il microfono ma fanno vedere che sono loro… lei che va contro il regolamento perché non si può avere carta e penna qua… tirano fuori delle frasi in spagnolo, io questa cosa qua non la capisco onestamente”, le parole di Luca Onestini contro il GF Vip.

Leggi anche: “Il GF Vip la copre”. Onestini è nero con gli autori e Signorini, la scoperta su Nikita lo manda in tilt

Luca Onestini contro il GF Vip e Sonia Bruganelli


Luca Onestini contro il GF Vip e Sonia Bruganelli

Dello stesso avviso anche Giaele e Oriana, vippona spesso ripresa dalla regia per alcune frasi pronunciate in spagnolo. E proprio a causa dei continui richiami e alla luce delle accuse di Sonia Bruganelli arrivate durante l’ultima puntata del Grande Fratello Vip 7. La moglie di Bonolis ha infatti attaccato Oriana dicendo che avrebbe pronunciato la parola ”putt***” riferendosi ad altre concorrenti.

Luca Onestini contro il GF Vip e Sonia Bruganelli

Ma Oriana Marzoli non ha accettato il rimprovero: “Scusa ma dalla mia bocca non è mai uscito questa parola su una ragazza”. E sul caso è intervenuto anche Luca Onestini al GF Vip. Per il vippone Sonia avrebbe cambiato il significato della parole pronunciata dalla Marzoli, perché detta in un altro contesto e non riferita ad altre vippone.

“E poi secondo me, anche quando ad esempio giochiamo a biliardo, quelle cazz*te che diciamo, tipo sta ‘puta bola’… poi la traducono come vogliono loro, hai capito? Secondo me… perché è impossibile! Lei mai ha usato appellativi del genere riferiti alle persone. Mai! Quindi può essere che cambi il significato delle robe, invece che un impreco lo traduci come un insulto ad un’altra, è un altro discorso”, ha spiegato Luca Onestini.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

©Caffeina Media s.r.l. 2023 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004