Le jour, ritrovato dopo trent’anni

Il 26 aprile, in occasione della mostra al museo d’Arte moderna di Parigi, la galleria Tornabuoni presenterà un capolavoro di Lucio Fontana considerato perso da oltre trent’anni. Le jour, risalente al 1962, sarà esposta negli spazi della galleria parigina fino al 21 giugno e accompagnata da un documentario che riprende proprio Fontana durante la realizzazione della tela. Critici e storici erano a conoscenza dell’esistenza di quest’opera, solo grazie alle immagini che ne testimoniavano la nascita, ma ne avevano perso le tracce fin dagli anni ’80. Il ritrovamento dell’opera si deve solo oggi a Michele Casamonti della Tornabuoni art: “‘le jour’ è una delle più grandi tele a fondo oro di Lucio Fontana ed è il risultato della perforazione da parte dell’artista dell’opera monocromatica dell’amico pittore Jef Verheyen, nella casa del collezionista Louis Bogaerts a Knokke, in Belgio. La performance di Lucio Fontana verrà proiettata contemporaneamente presso la galleria Tornabuoni e all’esposizione del Museo d’arte Moderna di Parigi”. All’interno della galleria, verranno esposte 40 opere rarissime dell’artista. Le ceramiche, il periodo barocco, i crateri, la serie delle ”attese”, tutti raggruppati sotto il titolo comune di ”Concetti Spaziali’‘.

 

 

Lucio Fontana, Le jour, 1962