La rivoluzione dei tascabili Mondadori

I “Flipback” (in libreria dall’8 maggio) sono libri cartacei in un nuovo formato, che si leggono in verticale e si sfogliano con una sola mano, dal basso verso l’alto,pensati per essere comodi, tascabili e adatti allo stile di vita incalzante e dinamico dei giorni nostri,  “eccezionali sotto il profilo industriale, realizzati con una cura e una qualità quasi desuete nell’attuale panorama produttivo”. E’ così che la Mondadori ha presentato ai librai il progetto. Mentre si parla tanto di e-book e ci si interroga sul futuro dell’editoria libraria, a Segrate riportano al centro la carta: “prendere in mano un ‘Flipback’, osservare come le pagine si distendono all’apertura, sfiorare la consistenza della carta e apprezzare la robustezza della legatura cucita sono esperienze percettive di autentico piacere per chi ama i libri”, fanno notare. I “Flipback” (12cm per 8cm) costeranno mediamente tra i 9 e i 12 euro. Nel programma editoriale  troviamo, tra gli altri, la trilogia delle “Cinquanta sfumature” di E.L.James – in un unico volume – “Splendore” della Mazzantini,  “Inferno” di Dan Brown,  “La solitudine dei numeri primi” di Paolo Giordano e,  in contemporanea con l’uscita in hardcover, “L’ufficiale e la spia” di Robert Harris. A maggio usciranno i primi 10 titoli, e altri 15 arriveranno in libreria tra giugno e settembre.