Kate Quigley overdose cocaina

“Overdose di cocaina”. L’attrice ricoverata, due colleghi trovati morti in casa

Una partita di cocaina contaminata con il Fentanyl ha provocato la morte di tre persone. I corpi senza vita sono stati trovati dagli agenti della polizia di Los Angeles in un appartamento nel quartiere di Venice Beach. Il coroner ha identificato le vittime e una di queste era un attore e comico molto famoso negli Stati Uniti: Fuquan Johnson, noto nella scena comica americana, aveva 43 anni.

Scomparsi anche Natalie Williamson, 33 anni, di Los Angeles ed Enrico Colangeli, 48 anni, di Medford, Mass, anche lui attore e comico. Fuquan Johnson era un cabarettista e scrittore del programma televisivo “Comedy Parlor Live”. Il sito TMZ ha spiegato che le vittime avevano preso cocaina al fentanil e che la donna portata in ospedale è la comica e attrice Kate Quigley, ospite fissa nei locali di Los Angeles e in trasmissioni come come “The Office” e “Star Trek: Hidden Frontier”.

Kate Quigley overdose cocaina

Los Angeles, Kate Quigley ricoverata per overdose

L’attore e produttore Luke Barnett ha dichiarato al Times che Johnson era “il ragazzo più simpatico della Valley, con un sorriso che illuminava la stanza e faceva sentire chiunque immediatamente a suo agio”. Brian Redban, amico di Kate Quigley, ha pubblicato lo screenshot di alcuni messaggi scambiati con l’attrice in cui si legge: “Sono viva. Non sono eccezionale. Ma sono. Ok”.


Kate Quigley overdose cocaina

L’attrice è stata trovata in gravi condizioni in un appartamento di Los Angeles e trasportata d’urgenza in ospedale, dove si trova tutt’ora, ma non è in pericolo di vita. Il gruppo di amici aveva assunto della cocaina tagliata con il Fentanyl, un oppioide sintetico fino a 100 volte più potente della morfina.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da KᗩTE ᑫᑌIGᒪEY (@kateqfunny)

Inizialmente sviluppato negli anni ’60 per uso clinico, da qualche anno questa sostanza si sta ora diffondendo tra le droghe di strada dove spesso è mischiato e spacciato con eroina o altre sostanze. Il cantante americano Prince sarebbe morto il 21 aprile 2016 proprio per un’overdose di Fentanyl, farmaco che assumeva per alleviare il dolore causato da un operazione alla gamba.

Pubblicato il alle ore 08:37 Ultima modifica il alle ore 09:56