“Non lo dimenticherò mai”. Iva Zanicchi in lutto, il dolore per la grave perdita: “L’ha fatto per me”

Si spenta a 82 anni una delle più grandi cantanti italiane: Milva. La sua carriera è stata molto intensa. è l’unica artista italiana ad essere contemporaneamente: Ufficiale dell’Ordre des Arts et des Lettres; Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Federale di Germania; Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana; Cavaliere della Legion d’onore della Repubblica Francese.

Tra i successi più importanti di Milva ci sono Milord, La filanda, Alexander Platz. In teatro, con Giorgio Strehler, famosissima la sua interpretazione di Jenny dei Pirati nell’allestimento de L’Opera da tre soldi nel 1973. La cantante faceva infatti parte del quartetto delle grandi voci femminili italiane degli anni sessanta e settanta, con Mina, la Tigre di Cremona, Iva Zanicchi, l’Aquila di Ligonchio e Orietta Berti, l’Usignolo di Cavriago. (Continua dopo la foto)


Una delle prime a ricordare Milva è stata proprio Iva Zanicchi che non trattiene le lacrime quando parla della sua collega: “Sono davvero molto addolorata. Mi ha chiamato stamattina un autore amico per darmi questa tristissima notizia. Quando stavo malissimo in ospedale per il Covid, nel novembre scorso lei mi ha mandato dei messaggi bellissimi che non dimenticherò mai. Sono addolorata perché va via una persona che ho ritenuto amica, una delle poche nell’ambiente musicale”. (Continua dopo la foto)

“Pensate che Milva era la cantante preferita di mia madre, nonostante io facessi la cantante. Mi diceva: ‘tu sei mia figlia ma lei…’. Era una delle poche vere artiste internazionali che l’Italia abbia partorito. In Germania era una superstar, ma anche in Giappone. Cantava in tutti i Paesi del mondo ma non solo per gli italiani all’estero. Aveva una presenza scenica unica, forse anche grazie a Strelher. E quella voce scura, profonda, unica”, prosegue Iva Zanicchi. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

Iva Zanicchi parla anche dei soprannomi: “Non so di Mina, ma a me e a Milva non piacevano affatto. Poi imparammo a farci pace ma non è che ci facessero impazzire”, spiega ricordando i tempi passati. Milva ha avuto due grandi amori. Il primo con lo scrittore e regista Maurizio Corgnati, il secondo con l’attore Mario Piave. Entrambi sono morti: Corgnati di malattia, il secondo assassinato nella sua auto in circostanze misteriose. Ma ha amato pure il paroliere Massimo Gallerani e il doppiatore Luigi Pistilli.

Musica in lutto, è morta Milva. Addio alla ‘rossa’ della canzone italiana