Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
giovanna civitillo

“Ecco cosa mi succede”. Giovanna Civitillo, la denuncia pubblica su lei e Amadeus

Giovanna Civitillo rompe il silenzio. La moglie di Amadeus ha fatto sognare dalla prima fila del Teatro Ariston. Anche durante il Festival di Sanremo tra molti argomenti trattati, l’amore per il marito è stato una di questi. Ma nonostante sia molto apprezzata da tutti, Giovanna ha rivelato nel corso di una lunga intervista al magazine Novella 2000, un dettaglio più che privato. Ecco di cosa si tratta.

C’è qualcosa che Giovanna Civitillo non riesce ancora ad accettare, ovvero di essere spesso definita come la moglie di Amadeus. Questo nonostante abbia alle spalle una carriera professionale di tutto rispetto. “Una volta, forse, mi infastidiva essere indicata come la ‘moglie di’, ora non più. Sono orgogliosa di essere la ‘moglie di’, con bona pace degli haters che imbrattano i miei profili social di insulti quali ‘raccomandata’”.

Giovanna Civitillo confessione insulti


E ancora: “Vorrebbero ferirmi, invece mi faccio sempre delle grandi risate grazie a mio marito che mi ha trasmesso la virtù dell’autoironia. E’ stato lui a rendermi impermeabile alla cattiveria”.E proprio come spesso accade per i Vip, la visibilità spesso porta a qualcosa di inevitabile: gli insulti sui social.

Giovanna Civitillo confessione insulti

A proposito del rapporto con Amadeus, Giovanna Civitillo confessa: “Per Amadeus non esiste un piano B, è nato per fare questo mestiere e non l’ho mai visto abbandonarsi allo sconforto. Anziché indebolirli, l’inoccupazione ha consolidato i nostri equilibri di coppia, abbiamo coltivato passioni, una carica di cui ancora oggi beneficiamo”.

Giovanna Civitillo confessione insulti
Giovanna Civitillo confessione insulti

“Mi dicono ‘incapace’ e ‘cicciona’”, sottolinea nello specifico a Novella 2000. E ancora: “Osservare il modo in cui si lascia alle spalle critiche e ostilità e giudizi superficiali per me ha rappresentato una vera e propria scuola. Oggi sono una donna indistruttibile e, anziché soffocarmi, la crudeltà che mi si stratifica addosso va a irrobustire la mia armatura”, confessa.