“Non capiterà più”. Alfonso Signorini, la decisione è presa. È il primo colpo di scena al GF Vip 6

Sale l’attesa per l’edizione numero 6 del Grande Fratello Vip guidato da Alfonso Signorini. Lunedì 13 ci sarà la serata inaugurale. 24 i concorrenti in gara tra loro, da ultimo, si è aggiunto Amedeo Goria che, nei mesi scorsi, aveva fatto discutere. Ad accendere il dibattito su di lui era stata Guenda che aveva fatto sapere di aver avuto un padre troppo assente che non le ha permesso di vivere serenamente. Ora potrebbero invertirsi i ruoli, con Amedeo pronto a varcare la porta rossa e Guenda che lo guarderà da casa.


Intanto, l’ufficialità di Solei Sorge ha creato non pochi malumori. Infatti la bufera è scattata non appena dal profilo del programma è stato reso pubblico il post con tanto di annuncio ufficiale. La notizia non ha fatto in tempo ad approdare in rete, che una pioggia di biasimi è caduta incessante. E non finisce qui. Per Alfonso Signorini si aggiunge infatti una nuova gatta da pelare.

alfonso signorini


Stando alle ultime indiscrezioni sul ‘Grande Fratello Vip’, sarebbe nato un flirt tra Sophie Codegoni, ex tronista di ‘Uomini e Donne’ e l’ex fidanzato di Belen Rodriguez, Gianmaria Antinolfi. In particolare il ragazzo avrebbe manifestato un grandissimo interesse nei confronti di Sophie e chissà se nel programma non divamperà in amore e passione.


gf vip 6


Un motivo in più per il pubblico di seguire con costanze e attenzione le vicende dei nuovi vipponi, che dovranno essere all’altezza dei predecessori. Rispetto ai quali Alfonso Signorini userà la mano più morbida come rivelato nel corso di un’intervista a Tv, Sorrisi e Canzoni. “C’è l’esigenza di essere più elastici nei confronti del politicamente scorretto. Mi è piaciuto poco il fatto di essere censori di certi comportamenti, mi è sembrato anacronistico”.

gf vip 6


“Ogni caso verrà valutato in base al principio che non è la parola che offende ma l’intenzione. Questa scelta non significa ‘liberi tutti’, ma se una parola nel contesto non è offensiva non va stigmatizzata”. Insomma, maggiore elasticità ma atteggiamenti triviali non saranno tollerati da Alfonso Signorini.

Pubblicato il alle ore 12:54 Ultima modifica il alle ore 13:34 Tag