“Non dice la verità”. Fedez, è giallo sulla telefonata. L’accusa della Rai contro il cantante

Fedez, dopo quelle parole al Concerto del Primo Maggio, la replica.  Il rapper milanese infatti ha sfruttato l’evento musicale per affrontare problemi molto importanti non solo per lui ma per diverse categorie: prima ha parlato dei lavoratori dello spettacolo e della terribile situazione economica in cui si trovano, criticando aspramente il premier Mario Draghi, poi ha incentrato l’attenzione sul Ddl Zan e le frasi omofobe di alcuni esponenti della Lega.

La parole di Fedez non potevano che andare incontro a una pubblica smentita dalla terza rete della Tv di Stato in merito alla registrazione della famosa telefonata incriminata con la vide-direttrice di Rai Tre Ilaria Capitani. Pubblicata su Twitter con parole ben precise: ““La Rai smentisce la censura. Ecco la telefonata intercorsa ieri sera dove la vice direttrice di Rai 3 Ilaria Capitani insieme ai suoi collaboratori mi esortano ad adeguarmi ad un SISTEMA dicendo che sul palco non posso fare nomi e cognomi”. (Continua a leggere dopo la foto).


E non poteva mancare anche l’appoggio da parte di Chiara Ferragni, che da casa stava seguendo la diretta dell’evento: “Comunque ragazzi non potrei essere più fiera di così, per quello che ha fatto Fede stasera. È veramente avere il coraggio di andare contro tutti per dire ciò che si pensa e non è cosa da poco. Sono superfiera. Volevo ringraziare tutti voi perché vi sento molto uniti ed è bellissimo leggere quanti di voi sono stati toccati da questo discorso. È il potere della condivisione come dico sempre”. (Continua a leggere dopo la foto).

Riflettori accesi sul ‘caso’, che non poteva che andare incontro alla replica. La rai ha ribadito la sua posizione, smentendo sia la censura sia il fatto di non avere mai chiesto preventivamente i testi degli artisti intervenuti al Concerto del Primo Maggio 2021: “Notiamo che l’intervento relativo alla vicedirettrice di Rai3 Ilaria Capitani non corrisponde integralmente a quanto riportato, essendo stati operati dei tagli”. (Continua a leggere dopo le foto).

A differenza di Matteo Salvini che ha criticato il rapper, Laura Boldrini ha dato il suo appoggio: “Inaccettabile il tentativo della Rai di censurare Fedez. Lui è un artista che si sta spendendo per l’approvazione del DDL Zan. Il paese ha bisogno di questa legge ed ha bisogno di voci indipendenti pronte a battersi per la libertà di espressione e i diritti”, ha affermato pubblicamente.

“Maschio o femmina?”. Verissimo, Lorella Boccia fa una sorpresa a Silvia Toffanin e le svela il sesso del bebè

Pubblicato il alle ore 11:51 Ultima modifica il alle ore 11:53 Tag