Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Il dramma di Donatella, 26 anni, suicida: aveva scritto a Maria De Filippi

Una storia agghiacciante e molto triste ha coinvolto in qualche modo anche Maria De Filippi. Una ragazza, Donatella Hodo, ha scritto una toccante lettera alla popolare conduttrice televisiva prima di morire. La notizia è stata raccontata dal sito Corriere Veneto, che ha anche riportato le frasi presenti nella missiva. Tutto è emerso a pochi giorni dall’inizio di C’è posta per te, infatti la giovane che aveva 26 anni aveva voluto contattare il programma e aveva lanciato il suo grido di dolore e allarme.

Maria De Filippi sarà sicuramente stata informata dell’accaduto, ma purtroppo per Donatella Hodo non c’è tato affatto un lieto fine. Nonostante sia trascorso del tempo dall’accaduto, in queste ore stanno uscendo fuori tutti i dettagli di questa vicenda. Entrando nello specifico, la lettera è stata scritta, e poi doveva essere recapitata a Maria, il 10 ottobre del 2020. Poi ha aspettato quasi 2 anni, 1 anno e 11 mesi per l’esattezza, prima di compiere il gesto estremo e drammatico.

Leggi anche: “Ma sei serio?”. UeD, Maria non ce l’ha fatta più: azzerato lo storico del programma

Maria De Filippi Donatella Hodo


Maria De Filippi, la lettera di Donatella Hodo prima del suicidio

La ragazza in questione, che si è suicidata, aveva cercato supporto in Maria De Filippi. Ma Donatella Hodo, reclusa in prigione a Verona nel carcere di Montorio, non ha resistito e l’ha fatta finita. La missiva è iniziata così, come scritto dal Corriere Veneto: “Ciao Maria, ti scrivo questa lettera per raccontarti la mia storia e chiederti aiuto. Mi chiamo Donatella Hodo, ho appena compiuto 26 anni e sono di origini albanesi ma sono cresciuta in Italia. Ora purtroppo mi trovo nel carcere di Montorio”.

Maria De Filippi Donatella Hodo

Poi la ragazza albanese aveva detto: “Sono finita qui perché ho avuto un’infanzia e un’adolescenza difficili con tanti problemi, non ho avuto la forza di reagire e mi sono buttata nella droga. Maria, ho ancora una vita davanti, voglio sistemarmi e avere un futuro. Riprendere i rapporti con la mia meravigliosa famiglia”. Però stando a quanto appreso, quella lettera non è mai stata letta da Maria De Filippi perché l’ha avuta solamente il papà della 26enne, quando la figlia non c’era più. Forse non era stato scritto nel modo giusto l’indirizzo.

Infine, Donatella Hodo aveva voluto dire ancora: “Ho la voglia e il coraggio di voler cambiare e ricominciare. Lasciarmi tutto alle spalle, ho bisogno di aiuto e di trovare un lavoro”. Purtroppo però la sua storia è finita nel peggiore dei modi e chissà come avrà reagito Maria De Filippi, dopo aver saputo tutto troppo tardi.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004