Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Ecco chi sono davvero”. Caduta libera, Gerry Scotti emozionatissimo scopre in diretta la vera identità di ‘Andrea’

Si chiama don Andrea Rabassini ed è stato il campione di “Caduta Libera”. Il simpatico don ha fatto la sua prima apparizione il 7 settembre. Solo l’11, però, è riuscito a diventare campione del quiz di Canale 5. Da quel momento non se n’è più andato, riuscendo a vincere 25mila euro. “È bello vedere qui don Andrea. In quanto telespettatore, in quanto essere umano, in quanto abitante dell’Italia ha tutto il diritto di partecipare a Caduta Libera”, aveva detto Gerry Scotti nell’accogliere don Andrea, anche per scongiurare eventuali polemiche sulla partecipazione di un sacerdote a un quiz.

Il don ha un passato nella finanza e un presente nella parrocchia di Rho (Milano), i dubbi su don Andrea Rabassini sono stati spazzati via quando il diretto interessato ha spiegato il motivo che l’ha spinto a candidarsi a “Caduta Libera”. Non c’è una smania di protagonismo nella sua partecipazione, tutt’altro: don Andrea vuole sostenere e far conoscere l’Associazione Aiuti Terzo Mondo Onlus, fondata dagli italiani Oscar e Laura in Bolivia ,nel 2002. (Continua a leggere dopo la foto)


“Questa famiglia gestisce un centro di accoglienza per mamme e bambini. All’inizio erano donne migranti, adesso accogliamo mamme molto spesso adolescenti che vengono tolte dalle famiglie per questioni di violenze familiari. Se dovessi vincere qualcosa, porterei tutto a loro”, ha confidato il don. (Continua a leggere dopo la foto)

Il campione è riuscito a battere tutti gli avversari entrando nel cuore dei telespettatori. E la partecipazione di un prete a un quiz televisivo non è una novità. Già negli anni Settanta un don, Gianfranco Rolfi, riuscì a diventare un campione di “Rischiatutto”: rimase in carica per otto settimane, riuscendo ad accaparrarsi 16 milioni di lire (oggi è il parroco di San Felice in piazza a Firenze). (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Altro don, altro quiz di Mike Bongiorno: nel 1981 don Licio Boldrin vinse quasi 48 milioni di lire a “Flash”. Con la cifra vinta riuscì a sistemare la sua parrocchia a Frassinelle. Bravo!

Ti potrebbe anche interessare: “Ilenia, non mollare”. In coma da 9 mesi ascolta la voce di Francesco Totti. E succede l’incredibile


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004