“Grave malattia dopo il parto”. Domenica In, l’amatissima coppia racconta quel dramma che ha cambiato per sempre la loro vita. Gelo in studio

Un momento davvero toccante a Domenica In, quello che ha visto protagonista Cesare Bocci e la moglie Daniela Spada. Ospiti di Mara Venier i due hanno raccontato il loro amore ripercorrendolo tutto, tappa per tappa. Un evento che senza dubbio ha trasformato la loro vita è stata la nascita della figlia. La nascita della bimba ha preceduto l’inizio di una malattia della Spada. Un dramma che la coppia ancora non riesce a dimenticare: “Ho avuto un ictus, un’embolia post partum – ha raccontato Daniela Spada –

È stata come un’onda che mi ha travolto. Ho chiamato Cesare, è arrivata l’ambulanza in 5 minuti”. A continuare quel racconto dolorosissimo è Cesare Bocci: “Abbiamo un sistema sanitario eccezionale, purtroppo quel giorno abbiamo beccato lo str*** di turno, che credeva si trattasse di una crisi isterica. Poi hanno capito che era un ictus, ma nel frattempo erano passate due ore. Se Daniela è qui è perché ha voluto combattere per rialzarsi”. Continua a leggere dopo la foto


E ha proseguito: “Noi che stiamo bene dobbiamo pensare che possiamo fare tanto con pochissimo”. Un momento terribile per la coppia che li ha resi ancora più consapevoli dell’importanza della vita e della salute. Un evento, quello del malore della moglie, che ha segnato per sempre Bocci che lo ha persino scritto in un libro. Si chiama “Pesce d’aprile” ed è il libro di Cesare Bocci che l’attore ha presentato durante l’ultima puntata di Domenica In. Continua a leggere dopo la foto


Il libro inizia proprio con il racconto di quando la moglie di Bocci viene colpita dall’ictus. Per fortuna oggi la donna ha recuperato quasi completamente le sue funzioni. Sono una coppia bella e affiatata e ricordano l’inizio della loro relazione come se fosse ieri: “Fu un colpo di fulmine, mi venne a prendere a casa perché avevamo un amico comune. Appena ho aperto la porta ho pensato: ammazza che bello, sicuramente è un cretino” ha detto Daniela. Continua a leggere dopo la foto

{loadposition intext}

E invece da quel momento è sbocciato un amore fortissimo che dura ancora oggi. Quell’ictus, però, non lo dimenticheranno mai: e pensare che è iniziato tutto con un forte mal di testa che è poi degenerato. Quando Cesare è tornato a casa ha trovato la donna priva di sensi. Il medico, però, ha scambiato quell’ictus per una crisi di nervi… la donna è andata in coma ma ormai quello è solo un lontano ricordo. Il libro Pesce d’aprile è diventato una piece teatrale che andrà in scena a partire dal 30 novembre.

Giorgio Panariello mai visto cosi in tv: a Domenica In si scioglie in un pianto fiume