clarissa selassie piange padre carcere

GF Vip 6, Clarissa Selassié in lacrime per il padre in carcere racconta “la scena più brutta” della sua vita

I concorrenti del GF Vip 6 si preparano a una nuova puntata che, c’è da scommetterci, sarà intensissima. E a quanto pare ci saranno anche degli ingressi a sorpresa nella Casa. Primo tra tutti quello di Delia Duran, la moglie di Alex Belli, per commentare la sua amicizia sempre più speciale con Soleil Sorge. A proposito di feeling, anche tra Lulù Selassié e Manuel Bortuzzo c’è stato l’ennesimo riavvicinamento. Le sorelle della principessa, invece, nelle ultime ore si sono abbandonate al pianto.

Soprattutto la piccola di casa, Clarissa Selassié, che si è sfogata con Jessica e Miriana Trevisan e parlato del padre che, com’è noto, si trova in carcere. Aklile Berhan Makonnen Hailé Selassié lo scorso giugno è stato arrestato in Lussemburgo e successivamente estradato in Svizzera. Nei confronti dell’uomo a marzo è stato emanato un mandato di cattura internazionale per una presunta truffa da 10 milioni di franchi.

clarissa selassie piange padre carcere

Clarissa Selassié in lacrime per il padre in carcere

“Immagina noi la prima volta quando l’abbiamo visto, erano 15 giorni che non lo vedevamo – ha detto Clarissa Selassié a Miriana, in camera da letto e tra le lacrime – Era con i vestiti da carcere mentre piangeva. la scena più brutta della mia vita, non me lo scorderò mai. Una scena che non posso cancellare. Mi sento in colpa a stare in tv e pensare che lui sta in carcere, capisci Miriana? Mia mamma si sentiva persa, non sapeva a chi chiedere aiuto”.


“Poi ce l’hanno fatto vedere per poco, credimi che è stata una cosa molto forte. Ha fatto tutta l’estate in prigione in Lussemburgo senza essere mai stato ascoltato, poi l’hanno spostato in Svizzera, ma in estate chiudono i tribunali quindi è slittato tutto”. Poi Clarissa Selassié è entrata nei dettagli: “L’hanno messo in Svizzera perché la causa è lì. L’hanno fermato in Lussemburgo. Lui è il pilastro di tutta la nostra famiglia. Mia madre in questi mesi ha dovuto affrontare troppe cose. Per fortuna ci sono i cuginastri di nostro papà, ci sono stati vicino e ci hanno invitato tante volte a cena. Però anche loro hanno la loro vita e noi non è che possiamo pesargli capisci?! A parte loro non c’è nessun altro, perché non ci possono capire”.

clarissa selassie piange padre carcere

“Abbiamo almeno 5 avvocati che si occupano di questa cosa, ma a parte loro e i cugini nulla – ha proseguito Clarissa Selassié sempre in lacrime, così come al sorella Jessica – La cosa poi è internazionale, una situazione di mer… Calcola anche che la Svizzera non è in Europa e quindi si complica tutto quanto”. E infine: “Provo a non pensarci, ma non ci riesco e non è semplice divertirmi. Perché il mio pensiero è sempre a lui che sta lì. Noi qui stiamo anche bene, però vorremmo avere più notizie da fuori, su papà e come sta”.