“Capita all’improvviso”. Bianca Guaccero, la confessione sulla salute: “È successo dopo il Covid”

Bianca Guaccero, la confessione arriva solo oggi. Correva il mese di aprile quando la nota e amatissima conduttrice di Detto Fatto ha dichiarato, in collegamento da casa, di essere in isolamento per colpa del Covid: “Vi ringrazio per supportarmi sempre. Ci tenevo a dirlo in trasmissione, non ho voluto fare grandi annunci. Ahimè, proprio in questo periodo stiamo vivendo il picco della pandemia. Purtroppo anche io ho contratto il Coronavirus”.

Un momento più che delicato dopo la scoperta della positività al virus, seguito poi da un messaggio molto importante che Bianca Guaccero ha deciso di condividere, una volta scampato il peggio, per ringraziare l’Asl di Bari e all’hub di Bitonto dopo la somministrazione del vaccino: “Tanta emozione oggi ma la gioia di sapere di aver fatto qualcosa di bello per me e per gli altri. Mi raccomando vaccinatevi”.

Bianca Guaccero confessione positività covid memoria

Eppure dopo mesi, la conduttrice torna sull’argomento rivelando a tutti alcuni dettagli sui postumi relativi al periodo della malattia. Lo fa durante un’intervista rilasciata a DiPiù Tv: “Ho perso completamente il gusto e l’olfatto ed ancora oggi li ho recuperati solo al 50%. E poi dopo la malattia mi capita di avere dei vuoti di memoria”.


Bianca Guaccero confessione positività covid memoria

Bianca Guaccero è entrata ancor più nel dettaglio: “Mi succede all’improvviso, è come se il mio cervello di spegnesse per un momento, non mi ricordo più che cosa sto facendo, a che cosa sto pensando vado nel panico ma per fortuna dura poco”.

Bianca Guaccero confessione positività covid memoria
Bianca Guaccero confessione positività covid memoria

“Se mi dovesse succedere mentre conduco Detto Fatto sarebbe un disastro! Comunque il medico ha detto che con il tempo questi vuoti dovrebbero passare”, ha aggiunto la conduttrice per poi rivelare qualcosa in più anche sul giorno del suo 40° compleanno: “Mamma mi ha preparato una torta, io sono salita tenendo tutti a distanza, ho spento le candeline e poi sono andata via senza toccare nessuno. Se ci penso mi viene ancora il magone”.