“Cosa succede a settembre”. Barbara D’Urso, l’indiscrezione su Mediaset è una vera rivoluzione

È accaduto proprio nella giornata di ieri che i palinsesti Rai 2021-2022 hanno chiuso il capitolo finale e sono stati annunciati, mentre quelli Mediaset sembrerebbero essere ancora ben lungi dall’essere messi nero su bianco. Tante questioni in bilico, nessuna di esse ancora chiarita.

Tra i tanti punti interrogativi, emerge quello sul futuro di Barbara D’Urso che ad oggi si sa che tornerà solo con il confermato Pomeriggio 5. Davide Maggio nel bel mezzo di una diretta su Instagram ha annunciato in anteprima una delle sue super notizione.

In questo caso si tratta della presunta volontà di accorciare la durata delle puntate di Pomeriggio 5, facendole passare dai classici 90 minuti ai nuovi 45 minuti. Una ad oggi decisione tutt’altro che definita, dato che lo stesso Davide Maggio ha scritto sul suo sito: “I giochi, giova ribadirlo, non sono ancora chiusi: nei prossimi giorni sono ancora previste riunioni e incontri per definire i palinsesti della prossima stagione televisiva delle reti Mediaset“.


Ma stando a quanto venuto fuori dai canali online, Mediaset vorrebbe infatti ridurre Pomeriggio 5 e farlo partire direttamente dalle 18:00, sempre dal lunedì al venerdì, lasciando poi spazio alle 18:45 al preserale del giorno, partendo da Caduta Libera. Tirando le somme è come se al programma venisse tolta l’intera prima parte, quella dei fatto di cronaca, che occupava lo slot dalle 17:15 alle 18:00.

Quale sarà la decisione finale di Mediaset? Ma soprattutto: perché ridurre un programma che in questi anni ha sempre portato a casa ottimi ascolti? Chi metteranno nella prima parte contro Alberto Matano e la sua La Vita in Diretta? Nel dubbio, Barbara d’Urso si gode le meritate vacanze estive dopo una stagione televisiva no-stop di Pomeriggio 5, Domenica Live e Live Non è la d’Urso, quest’ultimo pare definitivamente chiuso.