“C’è bisogno di lei!”. Dalla politica l’inatteso elogio a Barbara D’Urso. E in rete è il caos: “Ma stai scherzando?”

Barbara D’Urso è al centro di innumerevoli voci negative in questi giorni. Infatti si fa sempre più insistente la voce riguardante una possibile sostituzione di ‘Live – Non è la D’Urso’, che verso marzo-aprile potrebbe lasciare spazio ad altri programmi. Stando ai rumor, gli ascolti non stanno soddisfacendo i vertici Mediaset e dunque il ‘Biscione’ sarebbe pronto a cambiare programmazione. Ovviamente i fan di Carmelita sono rimasti malissimo e sperano si tratti di una news infondata.

Nelle ultime ore però è arrivato un sostegno assoluto a Barbara D’Urso da una persona inaspettata. Tutti si sarebbero immaginati di leggere un post da qualsiasi altra figura, ma non certamente da lui. Sono giunti dunque dei grandissimi complimenti nei confronti della presentatrice, la quale sarà rimasta piacevolmente sorpresa da questo endorsement. In rete però non hanno tutti reagito nel migliore dei modi e si sono scatenate tantissime discussioni su questo argomento. (Continua dopo la foto)


Barbara D’Urso è stata apprezzata al 100% da Nicola Zingaretti. Ebbene sì, il governatore della regione Lazio nonché segretario del Partito Democratico ha manifestato tutto il suo supporto a lei. Quindi, fa parte di quella schiera di persone che vorrebbero vedere ancora il suo programma. Zingaretti ha scritto su Twitter: “Barbara D’Urso, in un programma che tratta argomenti molto diversi tra loro, hai portato la voce della politica vicino alle persone. Ce n’è bisogno”, ha concluso. (Continua dopo la foto)

Quando gli utenti hanno letto quel messaggio, hanno immediatamente pensato si trattasse di un fake o comunque di un hacker entrato nel suo profilo. Invece il tweet è stato opera proprio di Nicola Zingaretti. Ecco cosa ha postato un internauta: “Tanti anni di storia per passare da Antonio Gramsci a Barbara D’Urso. Incredibile, l’unica speranza è che qualcuno possa avergli hackerato l’account. Il Pd non stava messo bene, ma così è stato definitivamente tumulato. Era meglio quando restava zitto”. (Continua dopo la foto)

Tra i personaggi noti spiccano il commento di Luca Bizzarri: “Alle volte, nell’uso dei social, rivaluto Carlo Calenda” e di Mauro Berruto, ex ct della nazionale italiana di volley: “Negli ultimi anni ho tenuto duro per continuare a riconoscermi nel Pd, la mia casa politica da sempre. Ho tentato di capire, anche quella sindrome di Stoccolma rispetto al Movimento Cinque Stelle. Ci ho provato, ma poi ho letto questo”.

“Adesso, dopo il GF Vip…”. Sorpresa Matilde Brandi: lo scrive addirittura nero su bianco