Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Antonella Clerici È sempre mezzogiorno

“Una cosa terribile”. Antonella Clerici sconvolta, tutto il suo dolore in diretta

Dolore in diretta per Antonella Clerici a È sempre mezzogiorno. Nella prima puntata della nuova settimana, trasmessa lunedì 28 novembre su Rai1, la conduttrice televisiva si è mostrata molto rattristata e non ha potuto fare altro che soffermarsi su un fatto molto grave e che ha commosso non solo lei ma l’Italia intera. Lei è solita dire la sua su tutto ciò che accade nell’attualità, basti pensare che lo scorso 25 novembre ha compiuto un gesto meraviglioso in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

E ora Antonella Clerici a È sempre mezzogiorno ha approfittato del suo spazio sul primo canale della tv pubblica per inviare un importantissimo messaggio. Ritornando un attimo sulla violenza di genere, lei ha portato simbolicamente delle scarpe rosse in mano e ha esclamato: “La violenza sulle donne è uno degli atti più vili che secondo me si possa compiere. Denunciate subito e sempre al primo schiaffo. Questa è la cosa che io dirò sempre. Non illudetevi che sia amore, quella è solo violenza”.

Leggi anche: “Dovete denunciare ora”. Antonella Clerici, gesto da applausi e appello in diretta

Antonella Clerici È sempre mezzogiorno


Antonella Clerici, a È sempre mezzogiorno il dolore per Ischia

Antonella Clerici, durante il suo intervento di apertura a È sempre mezzogiorno, non ha potuto fare altro che esprimere vicinanza a tutti coloro che abitano ad Ischia e che stanno soffrendo per la drammatica alluvione che ha causato tanti morti, feriti e sfollati: “Forza e un abbraccio a tutti gli amici ischitani che vivono questo terribile momento. Abbiamo visto davvero delle immagini sconvolgenti. Non c’è nulla, pensavo oggi, di più paradossale e sconvolgente di un paradiso che in pochi minuti diventa una sorta di inferno”.

Antonella Clerici È sempre mezzogiorno

Poi Antonella Clerici ha aggiunto a proposito del dramma di Ischia: “Quando ci sono questi disastri per fortuna ci sono degli angeli che si rimboccano le maniche per dare un grande aiuto”. Il suo riferimento è stato a tutti coloro che si sono immediatamente mobilitati per cercare di salvare le persone e recuperare le vittime, quindi le forze dell’ordine, i soccorritori, i pompieri e tutti i volontari. Una tragedia che ha ovviamente scosso tutti, anche altre nazioni europee come la Francia che ha espresso cordoglio all’Italia.

Facendo un ultimo aggiornamento sull’alluvione di Ischia, al momento i cadaveri recuperati sono stati otto. L’ultimo in ordine di tempo è un adolescente di 15 anni, fratello di altre due vittime. Sarebbero ancora quattro le persone disperse, mentre i feriti nel complesso sono stati cinque.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004