Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Morto dopo essere stato punto da uno scorpione

Bimbo muore a 7 anni, la scoperta choc dei genitori dentro di una scarpa

  • Storie

Morto dopo essere stato punto da uno scorpione. È questa la terribile sorte di un bambino brasiliano di 7 anni. Il piccolo è deceduto dopo essere andato in shock anafilattico ed essere stato colpito da sette attacchi di cuore. Luiz Miguel Furtado Barbosa, di Anhembi nello stato di San Paolo, si stava preparando per andare in campeggio con la sua famiglia il 23 ottobre quando ha sentito una puntura al piede, ha riferito Newsflash. “Non appena si è messo la scarpa ha urlato di dolore”, ha detto ai notiziari locali la madre del ragazzo, Angelita Proenca Furtado.

“Dato che non abbiamo trovato cosa lo avesse punto, abbiamo continuato a cercare. Ma la sua gamba ha iniziato a diventare rossa e ha detto che il dolore stava aumentando”, ha raccontato la mamma. “In quel momento ho immaginato che fosse davvero uno scorpione e che dovevo trovarlo per scoprire quale fosse.” Poco dopo, la famiglia ha individuato il colpevole: uno scorpione giallo brasiliano, o Tityus serrulatus, la varietà responsabile del maggior numero di punture mortali in Sud America, secondo Newsflash.

Leggi anche: “Guardate che gli ho fatto!”. Tradita dal fidanzato, si vendica con un piano diabolico

Morto dopo essere stato punto da uno scorpione


Morto dopo essere stato punto da uno scorpione

A quel punto Angelita e suo marito Eraldo Barbosa hanno portato Luiz d’urgenza all’ospedale della Facoltà di Medicina dell’Università di San Paolo, dove le sue condizioni inizialmente sono migliorate. “Hanno smesso persino di dargli alcuni farmaci. Ha aperto gli occhi, ha cercato di parlarmi”, ha detto Angelita.

Morto dopo essere stato punto da uno scorpione

“L’ho baciato e ha dovuto essere sedato di nuovo, perché era molto agitato”. Pensavano che il peggio fosse passato, ma di lì a poco il cuore di Luis si è fermato ben 7 volte. Il bimbo morirà due giorni dopo. La mamma, devastata, ha raccontato gli istanti prima della morso: “Lui, come al solito, era molto ansioso. Sembrava voler vivere tutto ciò che doveva vivere in un solo giorno.

Oggi mi rendo conto che è come se avesse davvero fretta di vivere”, ha aggiunto. La città ha riferito di aver registrato un totale di 54 incidenti che coinvolgono scorpioni dall’inizio dell’anno. “Gli incidenti che coinvolgono scorpioni non sono rari perché il comune si trova sulle rive del fiume Tiete e ha una vasta area forestale”, ha affermato il municipio.

Leggi anche: Ilaria, travolta e uccisa a 34 anni davanti al figlio di 5. Una famiglia distrutta


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004