Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Correte, c’è una donna in strada”. Mamma Alina trovata agonizzante dai passanti. Muore a 35 anni, poi la scoperta

  • Storie
Alina Page, mamma e moglie di 35 anni muore dopo una caduta dalla finestra

Una donna di 35 anni è morta dopo una caduta il 14 dicembre dalla finestra di un appartamento di lusso dove viveva con il marito e due bambini piccoli. La polizia ha detto a Straus News che Alina Page è stata trovata dai soccorritori intorno alle 18:45. Il suo corpo è stato trovato sul marciapiede e gli agenti hanno riferito che le ferite erano compatibili con la caduta dalla finestra del suo appartamento.

Sul posto sono arrivati i soccorritori e la polizia. Alina è stata trasportata d’urgenza all’ospedale ma poco dopo i medici hanno dovuto constatare il decesso. Le ferite riportate nella caduta erano troppo gravi. Secondo quanto riportano i quotidiani locali, prima della caduta, la donna avrebbe avuto una lite con il marito, il chirurgo ortopedico Brian Page.

Si sposano in segreto a Roma: “Non volevamo nessuno attorno a noi”. E festeggiano da soli al bar

Alina Page, mamma e moglie di 35 anni muore dopo una caduta dalla finestra


Alina Page, mamma e moglie di 35 anni muore dopo una caduta dalla finestra

Il fatto è accaduto a The Brittany, un condominio di lusso di 36 piani situato vicino a Gracie Mansion al 1775 di York Avenue, a New York. Come detto, la donna, Alina Page, madre di due figlie, è stata portata d’urgenza al New York-Presbyterian/Weill Cornell Medical Center, dove è morta a causa delle ferite riportate. Secondo il New York Post, poco prima dell’incidente si era verificata una lite tra la signora Alina e suo marito.

Alina Page, mamma e moglie di 35 anni muore dopo una caduta dalla finestra

Suo marito, il chirurgo ortopedico Brian Page, ha però detto che non era a casa al momento dell’incidente. Ha aggiunto che “lei era l’amore della mia vita, la mia anima gemella”. Per ora la polizia ha escluso che la donna sia stata uccisa dall’uomo. La morte di Alina Page è il secondo sospetto suicidio avvenuto nell’UES nelle ultime settimane. Il 13 novembre, un uomo di 47 anni è precipitato dal al 16° piano di un altro condominio di lusso, questo situato tra East End Ave. e 81st St.

Un altro probabile suicidio si è verificato a Central Park intorno all’11 dicembre, quando la polizia ha scoperto un 36enne ferito da coltellate in un parco vicino alla E. 62nd St. e Central Drive. L’uomo aveva il coltello sporco di sangue in tasca.

-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004