“Denunciato”. Francesco Totti, presentato un esposto contro il Pupone: “Non può farlo”

Piccoli guai per Francesco Totti: l’Associazione italiana agenti calciatori e società ha deciso di presentare un esposto contro l’ex capitano della Roma. L’accusa mossa nei confronti dell’ex capitano e bandiera della Roma è quella di fare a tutti gli effetti l’agente dei giocatori, pur senza esserlo ufficialmente. Lo stesso “Pupone” che poco più di un anno fa aveva deciso di dare il via alla sua nuova vita di talent scout attraverso la CT10 management, ha più volte chiarito di non esercitare l’attività di procuratore, ma solo di aver investito nel settore di riferimento da imprenditore.

Ora sulla controversia indaga la Commissione agenti della Figc che ha aperto un fascicolo. Circa un anno fa, Francesco Totti lanciava la sua agenzia di scouting CT10 management, che ha subito riscontrato grande successo come confermato dai tanti giocatori finiti nella sua scuderia. La grande gloria giallorossa spesso e volentieri ha ribadito di non esercitare l’attività di agente sportivo: “Non esercito l’attività di agente sportivo”. (Continua a leggere dopo la foto)


E ancora: “Ho deciso di investire nel settore di riferimento in qualità di uomo di sport e di libero imprenditore, nel rispetto di tutte le normative vigenti”. D’altronde la sua agenzia è affidata legalmente all’agente Giovanni DeMontis, suo socio in questa nuova esperienza. Basti pensare a quella con Beppe Bozzo, agente di Tonali che ha risposto in maniera piccata alle dichiarazioni del Pupone in occasione di una diretta Instagram (“Sto provando a prendere Tonali…”): “Francesco stia tranquillo. Il resto sono chiacchiere”. (Continua a leggere dopo la foto)

Poi ha detto: “Se posso permettermi, un grande campione amato ovunque come Totti non è necessariamente un grande agente. Vuol fare il procuratore? Prenda spunto da chi fa questo mestiere faticoso. Oltre al talento servono grandi sacrifici: gli stessi che ha fatto lui. Gli auguro una luminosa carriera”. Ora la Commissione agenti della Federazione Italiana Giuoco Calcio vuole vederci chiaro. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Insomma, è stato aperto un fascicolo sul campione del mondo, incentrato sul suo nuovo lavoro all’interno dell’agenzia CT10 Management, dopo che l’Associazione italiana agenti calciatori e società ha deciso di presentare un esposto sul caso, con l’accusa al Pupone di muoversi da agente, pur senza esserlo ufficialmente a tutti gli effetti.

Ti potrebbe anche interessare: “È impazzito”. Tommaso Zorzi troppo hot: la frase a luci rosse e scatta subito la censura del GF Vip