Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Mino Raiola Morto Procuratore Sportivo

“Non è morto”. Mino Raiola, prima la notizia choc poi il comunicato. Cosa succede

  • Sport

Il mondo del calcio italiano, ma non solo, stava piangendo la perdita di Mino Raiola, che sembrava morto a causa di una grave malattia. Ma l’ospedale ha smentito la notizia, infatti sarebbe ricoverato all’ospedale ‘San Raffaele’ di Milano in condizioni molto gravi e starebbe lottando tra la vita e la morte. Infatti, i suoi familiari non hanno confermato la notizia più brutta. E ora è giunta anche un’altra smentita molto importante direttamente dalla struttura sanitaria.

Successivamente ha deciso di intervenire anche il primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione del nosocomio milanese, Alberto Zangrillo, che come riportato dal sito ‘Repubblica’ ha esclamato: “Sono indignato dalle telefonate di pseudo giornalisti che speculano sulla vita di un uomo che sta combattendo”. Si resta ovviamente in attesa di ulteriori notizie sul suo quadro clinico.

Mino Raiola Morto Lutto Calcio Procuratore Sportivo


Smentita notizia sulla morte di Mino Raiola: “Gravissimo in ospedale”

Il famosissimo procuratore sportivo Mino Raiola, è considerato un vero e proprio re del calciomercato. Indimenticabili le sue straordinarie operazioni, messe a segno in tutti questi anni. Basti pensare ad esempio al trasferimento del campione Zlatan Ibrahimovic dall’Inter al Barcellona 13 anni fa, oppure l’approdo di Paul Pogba prima alla Juventus e poi il successivo suo ritorno al Manchester United. Fondamentale il suo lavoro anche per l’arrivo del difensore De Ligt alla Juve, tramite l’Ajax.

Mino Raiola Morto Procuratore Sportivo Lutto Calcio

Mino Raiola sarebbe affetto da una gravissima malattia scoperta alcuni mesi fa, anche se non erano state riferite notizie ufficiali sulle sue condizioni di salute. Stando a quanto riferito da ‘Forbes’, due anni fa era al quarto posto in tutto il mondo come procuratore sportivo, avendo accumulato un fatturato clamoroso di 84,7 milioni di dollari. In totale, aveva concluso degli affari di calciomercato per un valore complessivo, pari a 847,7 milioni.

Mino Raiola, classe 1967, è nato in provincia di Salerno ma poi la sua famiglia aveva deciso di recarsi in Olanda. Ha lavorato inizialmente come cameriere, prima di ottenere il diploma e la successiva laurea in Giurisprudenza. Sapeva parlare ben sette lingue, ovvero l’italiano, l’inglese, il tedesco, lo spagnolo, il francese, il portoghese e appunto l’olandese. Poi la sua carriera nel calcio è stata contraddistinta solo da successi.

“In terapia intensiva”. Mino Raiola, mondo del calcio in ansia. Le sue condizioni


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004