matteo berrettini regala racchetta mario draghi

Mario Draghi, sorpresa inaspettata da Matteo Berrettini. Alla cerimonia di premiazione lo sorprende così

Matteo Berrettini è uscito sconfitto dalla finale di Wimbledon contro Novak Djokovic, “ma ha portato il nome dell’Italia in alto. Nessuno come lui, nessun italiano era riuscito nell’impresa di conquistare la finale del torneo. L’unico italiano che aveva giocato una semifinale nel tempio del tennis era stato Nicola Pietrangeli nel 1960. 

Il fuoriclasse serbo ha battuto l’azzurro in 4 set, ma Matteo Berrettini è comunque entrato nella storia del tennis italiano. “Sensazioni incredibili, troppe da gestire. Novak sta scrivendo la storia di questo sport, merita tutto. Io sono contento della mia finale, spero non sia l’ultima. È un onore enorme essere qui, queste due settimane sono state splendide. Mancava solo un passo in più… È stato un lungo cammino, questa per me non è una fine. E un inizio”, ha detto il tennista al termine del match.

matteo berrettini regala racchetta mario draghi

Matteo Berrettini, sorpresa al premier Mario Draghi

Matteo Berrettini ha raccolto anche i complimenti del rivale, che trionfa a Wimbledon per la sesta volta – la terza consecutiva: “È stata più di una battaglia. È stata una partita dura. So che non è bello perdere in finale, ma so che hai una carriera davanti a te – ha detto Djokovic rivolgendosi a Berrettini-. Hai un tennis potente, sei un vero martello italiano. L’ho provato sulla mia pelle a Parigi e oggi: hai ragione, per te è solo l’inizio”.


matteo berrettini regala racchetta mario draghi

Poche ore dopo la finale di Wimbledon, gli azzurri di Roberto Mancini hanno trionfato nella finale di Euro 2020 portando a casa il trofeo che mancava da più di 50 anni. Lunedì la Nazionale italiana e Matteo Berrettini sono stati accolti e premiati dal presidente della repubblica Sergio Mattarella e dal premier Mario Draghi ed è stata una festa per tutta l’Italia.

Il premier si è complimentato con tutta la rappresentanza del tennis, del calcio e dell’atletica leggera italiana. “Grazie per averci dato l’onore di essere qui. Ho riaperto il nostro libro dei sogni ieri. A questo libro mancava solo la finale di Wimbledon. Ieri siamo entrato in una nuova dimensione” ha detto invece il presidente della Federtennis Angelo Binaghi. Al termine dell’incontro Matteo Berrettini ha spiazzato Mario Draghi consegnandogli una sua racchetta.