francesco facchinetti pugno conor mcgregor

“Mi ha preso a pugni”. Francesco Facchinetti, notte di paura e accuse al vip. Cosa è successo

Incredibile disavventura per Francesco Facchinetti. In un video pubblicato su Instagram il cantante e conduttore radiofonico ha raccontato cosa gli è successo nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre: “In questo momento mi trovo all’hotel Parco dei principi a Roma. Alle due e mezza di questa notte sono stato aggredito dal signor Connor McGregor”. Sotto la scritta “Non avrei mai pensato di vivere una cosa del genere. Sono vivo per miracolo, potevo morire”.

Effettivamente il racconto di Facchinetti è surreale. La dinamica dei fatti non consente di spiegare le ragioni di questa vera e propria aggressione. “Proprio quel famosissimo McGregor – continua il dj – che mi ha dato un pugno in bocca, mi ha spaccato il naso davanti a dieci testimoni, i suoi amici e le sue guardie del corpo. Mi ha aggredito senza motivazione dato che abbiamo parlato per più di due ore e ci eravamo anche divertiti insieme. Potevo starmene zitto e non dire niente a nessuno, ma siccome mi è andata bene e sono qui a raccontarlo, devo dire che quella persona è veramente violenta e pericolosa”.

francesco facchinetti pugno conor mcgregor

Francesco Facchinetti era con la moglie Wilma Faissol ad una festa insieme al campione di MMA e alle sue guardie del corpo. L’accaduto avrà degli strascichi, come spiega il figlio d’arte: “Ho preso un pugno per niente, quel pugno poteva andare a chiunque, a mia moglie, alle altre mie amiche o amici. Per questo ho deciso di denunciare Conor McGregor perché è una persona violenta e pericolosa. I veri fighters non si comportano così”.


francesco facchinetti pugno conor mcgregor

La moglie di Francesco Facchinetti ha spiegato: “Sono le 6,15, non abbiamo dormito, eravamo in 10, con Conor McGregor, le sue 4-5 guardie del corpo, i suoi amici. Ci siamo divertiti, abbiamo parlato. Poi dal nulla ha tirato un pugno in faccia a Francesco: ci stava invitando ad un’altra festa, Francesco gli ha detto “ok andiamo”, e lui lo ha colpito. Per fortuna era molto vicino, quindi non è riuscito a caricare: Francesco è volato indietro, è caduto sul tavolo e poi per terra”.

“La prima cosa che mi è venuta in mente è stato: ma stiamo scherzando?” le parole di Wilma, moglie di Francesco Facchinetti – E’ uno show? Poi sono rimasta paralizzata. Mi sono girata e ho visto che gli amici lo tenevano contro il muro perché voleva continuare a picchiare Francesco. Poi lo hanno portato via, io ho acceso la luce e le guardie l’hanno spenta: Francesco era sanguinante, io volevo soccorrerlo, la guardia ci ha cacciato via. Starà in Italia fino al 26 ottobre, se lo vedete stategli lontano, non avvicinatevi a chiedergli autografi perchè è una persona instabile e pericolosa”.