Ebola, pronti a testare il vaccino sull’uomo. Fine di un incubo?

Il vaccino anti Ebola prodotto dalla GlaxoSmithKline potrebbe essere testato sull’uomo nelle prossime settimane. La prova, presumibilmente nel mese di settembre, coinvolgerà volontari in buono stato di salute del Regno Unito, Stati Uniti e Mali. Gli esperti fanno notare che i vaccini hanno dei tempi piuttosto lunghi per giungere alla certezza scientifica, ma la Glaxo ha informato che è nelle sue possibilità concludere la fase della sperimentazione entro la fine del 2014. E di lì produrre diecimila dosi del farmaco. In contemporanea il test sull’uomo andrà avanti e, in caso di esito positivo, l’azienda metterà diecimila dosi a disposizione dell’Organizzazione mondiale della sanità affinché possano essere effettuate vaccinazioni nelle zone al alto rischio di contagio.