“Riaffiorano cose nella mia mente…”. Morte Michele Merlo: arrivano anche le parole di Riki

Il mondo dello spettacolo e della musica è sconvolto dalla scomparsa di Michele Merlo, 28 anni, l’ex cantante di Amici che si è spento nella mattinata di lunedì 7 giugno: era stato colpito nella notte tra giovedì e venerdì scorso da un’emorragia celebrale scatenata da una leucemia fulminante. La sua situazione è sembrata critica sin da subito: è stato sottoposto a un intervento chirurgico ed era ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Maggiore di Bologna.

Michele Merlo giorni fa aveva lamentato già dei sintomi, ma in ospedale gli hanno detto di andare via. Sabato la notizia del ricovero aveva fatto il giro del web. “Aiutateci, pregate per Michele”, aveva scritto mamma Katia Ferrari il 5 giugno. “Michele – ha fatto sapere ieri la famiglia in una nota – si sentiva male da giorni e mercoledì si era recato presso il pronto soccorso di un altro ospedale del bolognese”. Toccanti le parole del papà di Michele, Domenico: “Questa sera guardate tutti il cielo, troverete una stella, la più luminosa è Michele. Vi abbracciamo tutti, vi voleva un gran bene. Noi vi vogliamo un bene immenso. Grazie”.

michele merlo morto ricordo riki

È arrivato anche il ricordo di Amici e di Maria De Filippi: “Profondo, malinconico nello sguardo e solare nel sorriso. Così ci sei apparso dal primo momento in cui ti abbiamo visto e così sei rimasto fino all’ultimo giorno che hai trascorso in casetta. La tua era una malinconia speciale, che lottava ogni secondo con quel sorriso che diceva l’esatto contrario. A volte prevaleva una cosa, a volte l’opposto. Tu eri entrambe le cose. E quando cantavi, quando eri al centro del palco a fare quello che ti piaceva di più al mondo, il tuo modo di essere prendeva il sopravvento e ti faceva mostrare al mondo senza filtri, senza paure”.


michele merlo morto ricordo riki

“Eri Mike Bird e stavi cantando. Eri nel tuo elemento naturale, la valvola di sfogo per i tuoi pensieri profondi che ti esplodevano in petto e che avevi tanta voglia di condividere con il mondo – prosegue il messaggio -. Eri un ragazzo speciale e lo avevamo capito tutti. Avevi un’intensità unica, una capacità di guardarti dentro fin troppo spiccata che a volte ti faceva arrovellare attorno agli umori e alle sensazioni. Baudelaire diceva che “la sensibilità di ognuno è il suo genio”, la tua era tanta, Mike. Ed è quella sensibilità, quella profondità d’animo e di pensiero, quella capacità di scavare negli abissi dell’animo umano che ci porteremo dentro per sempre. Fa’ buon viaggio”.

michele merlo morto ricordo riki
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Riccardo Marcuzzo (@about_riki)

Anche il suo amico Riki, che con Michele Merlo aveva condiviso l’esperienza di Amici, ha voluto ricordare il 28enne scomparso. Ha condiviso un video in cui lui e Michele Merlo si trovavano in albergo e il cantante scomparso, ‘litigava’ simpaticamente con una lampada: “Ciao Michele. stanno riaffiorando ricordi ed emozioni che stavo via via dimenticando. C’è così tanta frenesia in giro ma davanti a queste cose tutto perde di valore e tutto si calma. Ricordo le serate a ridere in camera, le nostre litigate, le tue corse per scaricare l’ansia prima di salire sul palco e le mie per andare a fare pipì (che già ero ansioso di mio ma tu peggioravi le cose!!!). Se conosco il male che sto provando non posso immaginare quello dei tuoi familiari (che abbraccio fino al cuoricino). Vorrei tornare lì per sistemare quella luce con te e il giorno dopo svegliarmi per cantare insieme. Vola Michele. Sei qui”. E poi conclude: “Amici o rivali abbiamo condiviso un anno incredibile assieme. Sono parcheggiato in doppia fila come un idiota a piangere”.