“Ciao amore grande, ricordati…”. Michele Merlo, l’addio della mamma Katia è un colpo al cuore

La notizia della morte di Michele Merlo ha sconvolto il mondo della musica e dello spettacolo. Il cantautore è morto domenica sera nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Maggiore di Bologna, dove era stato ricoverato dopo essere stato colpito da un’emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante e sottoposto a un delicato intervento chirurgico. 

Domenico Merlo ha annunciato la morte del figlio in un gruppo Facebook a lui dedicato: “Questa sera guardate tutti il cielo, troverete una STELLA, la più luminosa è Michele. Vi abbracciamo tutti, vi voleva un gran bene. Noi vi vogliamo un bene immenso. GRAZIE”. Il cantautore 28enne diventato famoso per aver preso parte della 17esima edizione di ‘Amici di Maria De Filippi’.

Michele Merlo morto addio mamma Katia

Mercoledì si era recato presso il pronto soccorso di un altro ospedale del bolognese che, probabilmente, scambiando i sintomi descritti per una diversa banale forma virale lo aveva rispedito a casa. Poi il malore di giovedì sera, quando si trovava a casa della fidanzata Luna, il ricovero all’ospedale Maggiore di Bologna e l’intervento d’urgenza per una emorragia cerebrale causata da una leucemia fulminante.


Michele Merlo morto addio mamma Katia

Intervistato dal Resto del Carlino, il padre Domenico Merlo non ha dubbi: “Questa storia ha moltissime ombre, su cui vogliamo sia fatta luce”. L’Ausl ha annunciato che ha già avviato un’indagine interna ma papà Merlo ha spiegato. “Sicuramente un’indagine la faremo partire noi: mi sono già rivolto agli avvocati e abbiamo intenzione di sporgere denuncia. Ci sono moltissime ombre e noi vogliamo chiarezza”.

Michele Merlo morto addio mamma Katia
Michele Merlo morto addio mamma Katia

Dopo il padre Domenico, anche la madre Katia ha rotto il silenzio pubblicando il suo addio social al figlio Michele Merlo. “Ciao amore mio grande. Saluta tutti lassù. Però ricordati che qui sotto ci siamo noi e sarai tu che dovrai darci la forza per andare avanti, altrimenti non ce la possiamo fare!!! ok? Sarai sempre la mia vita. “Mamma Katia”, mi chiamavi sempre così. Ti amo. Ti abbraccio con la tua canzone preferita”