Morgan incendio milano mahmood

“Sapete chi ci abita in quel palazzo?”. Incendio Milano, la testimonianza di Morgan: “Ho avvertito un calore fortissimo”

È stata la notizia di domenica 29 agosto 2021: un palazzo in fiamme a Milano. Ancora incerto il numero di persone presenti nel palazzo che per cause da accertare ha preso fuoco nel tardo pomeriggio di domenica 29 agosto. Sono in corso le operazioni per verificare se all’interno ci siano ancora persone intrappolate dalle fiamme. Una marea di gente si è riversata in strada in fuga dal rogo e dalla nube nera che ha avvolto il palazzo di 15 piani che svetta in via Antonini, tra qui Morgan.

A raccontare l’accaduto, mentre si allontana velocemente insieme ad altre persone che si trovavano nell’edificio, Morgan: “Stavamo in casa – ha raccontato – è scoppiato un incendio a Milano… Me ne sono accorto per via del calore improvviso. Incredibile, c’è un grattacielo in fiamme. Guardate, una cosa assurda. Stavamo per andare a fuoco anche noi, ma siamo nella casa di fianco. Immagino ci sia ancora gente lì dentro, perché ci vivono parecchie persone.

Morgan incendio milano mahmood

Morgan, la testimonianza da Milano

Ci sono le ambulanza e al quinto piano sono ancora presenti le fiamme. I pompieri sono accorsi subito”. Poi Morgan aggiunge: “In quel palazzo ci abita Mahmood”. Lo stesso non è a casa in quanto impegnato nel tour estivo. Mentre i vigili del fuoco cercano ancora di domare le fiamme che avvolgono il grattacielo di Milano, arriva la drammatica testimonianza di Marco Castoldi, in arte Morgan.


Morgan incendio milano mahmood

Morgan con una diretta Instagram di venti minuti documenta gli attimi di terrore per l’incredibile rogo esploso nella periferia del capoluogo lombardo. E anche stamattina, il palazzo non tende a spegnersi e rimane ancora “in fase di spegnimento” , secondo i vigili del fuoco, il grattacielo di via Antonini a Milano, da ieri in preda a un incendio che l’ha letteralmente divorato.

Il sindaco del capoluogo lombardo, Giuseppe Sala, ieri ha escluso vittime mentre sarà compito ora della magistratura stabilire le cause delle fiamme che sembra siano partite dalla facciata, composta, secondo i residenti, da materiale ignifugo.

Pubblicato il alle ore 07:45 Ultima modifica il alle ore 07:45 Tag