“Sto troppo male”. Morgan, il dolore per quella morte impossibile da accettare: “Per me era l’unico”

Momento di grande dolore per il cantante Morgan. Ha voluto condividere un suo pensiero sul suo profilo Instagram e non ha potuto fare a meno di scrivere un messaggio strappalacrime, che ha commosso tutti i suoi follower. Per lui un lutto troppo grande, che lo ha lasciato senza parole. Nel suo scritto si può notare tutta la sofferenza per una perdita che non riesce ad accettare. Ha infatti spiegato che colui che è passato a miglior vita era praticamente l’unico che era in grado di capirlo sempre.

A proposito di lui, recentemente è rimasto vittima di un incidente. Infatti è caduto dal suo monopattino e si sarebbe rotto due costole, a causa dell’impatto al suolo. Lui stesso ha poi aperto una stanza su ‘Clubhouse’, che ha voluto definire: “Cercasi ortopedico a Milano”. Dunque, l’incidente è avvenuto nella città lombarda. Non si sono sapute ulteriori informazioni sulle condizioni di salute, ma comunque non ci sarebbero state gravi ferite e infatti è potuto ritornare tranquillamente alla normalità.


Morgan ha quindi postato su Instagram: “Santo cielo, non avrei mai voluto arrivasse questo momento. Mi fa tanto male pensare alla sua bontà, alla sua ironia e alla sua intelligenza. Era uno degli ultimi veri uomini di cultura in questa Italia mediocre e spenta. Finché è stato al mondo potevo dire che c’era qualcuno che mi capiva. Adesso sia io che la maggior parte del mondo che mi circonda siamo alla deriva, abbiamo quasi esclusivamente cattivi esempi, egoismo, utilitarismo ed ignoranza”.

L’artista ha dunque voluto ricordare il cantautore Franco Battiato, deceduto a 76 anni dopo una lunga malattia. Il suo post è proseguito così: “Ecco, Battiato era il contrario esatto: un leader generoso e colto. Mi ha sempre chiamato Morganetto. Pace all’anima sua”. Immediate le reazioni dei fan: “Se n’è andato il migliore”, “Ci lascia la bellezza eterna in dono”, “Non ci poteva essere notizia più triste”, “Speravo che non accadesse mai, grazie Morgan di avermelo fatto conoscere artisticamente anni fa”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marco “Morgan” Castoldi (@morganofficial)

L’amico di Franco Battiato, Roberto Ferri, ha parlato così della grave perdita subita dal mondo della musica e non solo: “Alla sua morte ero ormai preparato perché sapevo che soffriva di una malattia neurologica. Dopo che lui non mi riconosceva più ho interrotto i rapporti perché non riuscivo più a parlare con lui, in quanto lui era da un’altra parte del mondo. Avevo saputo che era alimentato con un sondino”.

“Ero preparato, cosa mi ha detto prima di morire”. Addio a Franco Battiato, gli ultimi momenti dell’amico di una vita