Cover, la peggiore è Cicciolina-Satisfaction

Cicciolina in versione cantante. Nessun ritorno della pornostar davanti alla macchina da presa e neanche tra gli scranni di Montecitorio, ma qualcosa che è realmente accaduto. E che ogni tanto può essere divertente rispolverare, come ha fatto il blog megliodelloriginale, rinfrescando la memoria su alcune cover orribili. Bene, nel pieno della sua notorietà l’attrice hard si cimentò anche con la voce e, microfono alla mano, incise due dischi. Certo, la cosa passò un po’ inosservata, la poliedricità di Cicciolina non è che interessasse poi tanto. Insomma, nel suo album Muscolo rosso offrì una versione tutta sua di una canzone dei Rolling Stones. Difficile, tra un repertorio così vasto, la scelta di una cover da realizzare e fu forse il titolo del pezzo a non lasciarle dubbi. Ecco come cantava Satisfaction.