Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
triplendemia allarme scienziati autunno

“Allerta triplendemia”. L’allarme degli esperti sull’Italia: succede in autunno. Cosa è

  • Italia

Arriva la “triplendemia”, l’allarme degli scienziati. Con l’arrivo dell’autunno come sempre aumentano le probabilità di ammalarsi, ma stavolta la situazione è particolarmente delicata. È vero, abbiamo superato la pandemia, ma il Covid non è stato ancora sconfitto. Ci sono poi anche altri nemici coi quali si dovranno fare i conti. Oltre al Coronavirus c’è ovviamente l’influenza e poi un altro virus molto temibile, ovvero l’RSV, il virus respiratorio sinciziale.

Ecco perché si parla di “triplendemia”, ovvero una possibile diffusione di ben tre virus che renderebbero complicati i prossimi mesi. L’RSV è considerato il nemico numero uno per i neonati ogni volta che torna il freddo: “L’allarme lanciato dagli Stati Uniti vale per tutti i Paesi – le parole del direttore del Cnr di Pavia Giovanni Maga a Repubblica – Deriva dal fatto che la stagione autunno-inverno è da sempre caratterizzata dalla circolazione di due virus”.

Leggi anche: Covid Italia, l’allarme di Matteo Bassetti: “Nuova ondata in arrivo”

triplendemia allarme scienziati autunno


Triplendemia, tre nemici tutti insieme

“L’Rsv – dice Giovanni Maga – che colpisce soprattutto i bambini, è causa di bronchioliti o di affezioni bronchiali nei bambini, e in Europa determina una decina di migliaia di casi all’anno, oltre purtroppo anche a decessi. Ma soprattutto non esistono misure preventive, ossia vaccini, per combatterlo. E già adesso negli ospedali si vedono casi di Rsv”. Poi l’influenza che, continua Maga, “comincia a farsi sentire in maniera preponderante a dicembre per proseguire sino a febbraio”. Inoltre, ovviamente, si deve aggiungere “la circolazione del SARS-CoV-2”.

triplendemia allarme scienziati autunno

Anche dall’Ema, l’agenzia europea dei medicinali, lancia l’allarme: “Ci aspettiamo che Covid e influenza circoleranno contemporaneamente durante l’autunno e l’inverno – dichiara Marco Cavaleri, capo della strategia vaccinale dell’Ema, che aggiunge: “Per questo le persone vulnerabili saranno maggiormente a rischio. Campagne di vaccinazione congiunte sono in corso in molti Paesi. Perciò invitiamo i cittadini idonei a trarne vantaggio”.

Cavaleri dice ancora: “Stiamo seguendo con attenzione le nuove sottovarianti del virus” che muta a un ritmo “più veloce di quanto potrebbe mai esserlo nell’adattamento dei vaccini”. Il capo della strategia vaccinale dell’Ema conclude: “Dovremmo considerare l’adattamento dei vaccini solo quando la differenza tra i ceppi in circolazione e la composizione dei vaccini stessi diventi rilevante”.

Roberto Burioni a Che tempo che fa: “Ho preso il Covid”. E polemiche sui social


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004