Silvio Berlusconi in ospedale, il ricovero dopo visita di controllo: la situazione

Silvio Berlusconi, il ricovero in ospedale. La notizia sopraggiunge oggi e vede ancora una volta il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ricoverato presso l’ospedale San Raffaele di Segrate di Milano. Solo due settimane fa, Silvio Berlusconi si era recato presso la stessa sede ospedaliera per procedere in alcuni controlli legati alla sua situazione post-Covid, ma non solo, anche alla luce dei problemi cardiaci.

Silvio Berlusconi in ospedale ma per accertamenti, a confermare la notizia alcune fonti dirette del partito. Dopo le festività pasquali trascorse con la figlia Marina in Provenza, un elicottero ha condotto l’ex Premier presso il San Raffaele di Milano per un nuovo ricovero. Pochi giorni fa, tra il 22 e il 24 marzo, Berlusconi è stato sottoposto a un adeguato monitoraggio dei parametri. (Continua a leggere dopo la foto).


A darne notizia è stato il legale dell’ex Premier, Federico Cecconi, in apertura dell’udienza del processo Ruby Ter in Fiera a Milano: “È ospedalizzato da lunedì per problematiche di salute su cui non mi dilungherei”. Ma sempre secondo le stesse fonti di partito, il ricovero non andrebbe collegato a “nulla di grave”, posto che da quanto si apprende l’ex presidente del Consiglio potrebbe lasciare il San Raffaele in giornata. (Continua a leggere dopo la foto).

E si apprende sempre dalle stesse fonti che Berlusconi risulta ospitato nella sua suite al settimo piano, Padiglione D, per procedere in alcuni esami di controllo: “Niente di grave”, dunque, avevano sottolineato fonti del partito, “ma il presidente deve stare fermo un po’”. L’ex Premier è reduce da un periodo difficile dopo la scoperta della positività al virus. (Continua a leggere dopo le foto).

Ad oggi, è già la quinta volta, dal mese di dicembre, che vengono diffuse notizie riguardo le condizioni di salute del fondatore di Forza Italia. Era la fine dell’anno quando i legali del leader politico avevano presentato le cartelle cliniche in cui si spiegava che l’assistito aveva “seri problemi cardiologici”. Poi il ricovero presso l’ospedale nel Principato di Monaco nel mese di gennaio, quando Alberto Zangrillo, suo medico di fiducia, spiegò che si trattava di “un problema cardiaco”. Si resta in attesa di aggiornamenti.

Denise Pipitone, la pesantissima accusa a Olesya. Spunta un video dell’ex amico